Contenuto riservato agli abbonati

Nuova area fontane e palme: il lungomare di Rosignano rinasce così

Il cantiere per rinnovare la copertura di gomma della piazza delle fontane, in riva al mare

Cantiere aperto in piazza delle Repubbliche Marinare e nello spazio giochi bimbi. Il sindaco Donati: «Pensiamo a un percorso pedonale in legno lungo gli scogli»  

ROSIGNANO. Rinnovate le balaustre in marmo, nei tratti che erano parzialmente crollati o erano stati divelti dai vandali, e riorganizzata l’area a lato del fosso che di fatto separa la piazza dal Circolo Canottieri. Prende corpo il progetto di riqualificazione globale di piazza delle Repubbliche Marinare, un vero e proprio belvedere sul mare da cui parte la lunga passeggiata che collega Rosignano Solvay a Castiglioncello.

NUOVO VERDE


Intanto, nei giorni scorsi è stato rinnovato parte del verde lungo i vialetti della piazza sul versante lato mare. «È un’opera – dice il sindaco Daniele Donati – di complessiva ristrutturazione della zona. La piazza, con i suoi vialetti pedonali, è un’area vietata alle auto molto frequentata che rappresenta anche un biglietto da visita per il territorio». Nelle aiuole lato mare sono state sistemate alcune palme e, in parte, è stato rinnovato il prato.

PERCORSO SUGLI SCOGLI

Nel corso dei lavori è stato chiuso il passaggio pedonale che dal parcheggio a sud della piazza portava direttamente sulla scogliera sottostante. Un passaggio che molte persone – turisti e residenti – utilizzavano per arrivare sulla scogliera “piatta” usata per la balneazione, senza dover raggiungere le scale a metà della balaustra e poi avventurarsi su scogli acuminati. «Un passaggio stretto – dice il sindaco – e per certi versi pericoloso. Stiamo valutando se realizzare un camminamento apposito che dalle scale centrali della terrazza possa condurre, costeggiando la balaustra, alla piattaforma di scogli davanti al porticciolo dei Canottieri. Un percorso pedonale che, chiaramente, dovrebbe essere leggero e removibile, magari in legno, così da agevolare residenti e turisti che utilizzano la scogliera».

LA PIAZZA DEI BAMBINI

La globale riqualificazione del lungomare Monte alla Rena prevede anche che venga rinnovata la pavimentazione della cosiddetta “piazza delle fontane”, ossia l’ampia area tra il lungomare e viale Trieste, proprio davanti allo Scoglietto. Una zona che, non solo in estate, si ritrovano decine di bambini per giocare. Il cantiere è stato allestito e l’area recintata. «Viene rinnovata – spiega Donati – la copertura in gomma che riveste parte della piazza delle fontane. È prevista anche la manutenzione di piante aiuole circostanti».

GIARDINI DI VIA SAURO

Il percorso di ristrutturazione del lungomare passa anche attraverso il ripristino dei vialetti e la riqualificazione del verde all’interno del piccolo parco pubblico situato fra via Nazario Sauro e viale Trieste, a ridosso delle scale che portano alla passeggiata. «Il parchetto – termina il sindaco – è tornato ad avere la storica conformazione, con i vialini interni. Ed è stata rinnovata parte del verde, in modo che l’area pubblica, sperando anche in comportamenti rispettosi da parte dei cittadini, possa sempre più essere luogo di aggregazione». —

© RIPRODUZIONE RISERVATA