Terriccio dagli scarti verdi già regalati quasi 4mila sacchi

Vista la forte richiesta Scapigliato interrompe una settimana la distribuzione Per prenotarsi portare il coupon avuto per posta nei negozi che hanno aderito

ROSIGNANO. Quarta campagna di distribuzione del “terriccio buono” di Scapigliato. L’azienda fa sapere che nei primi 15 giorni della campagna, distribuiti già 3.600 sacchi, ovvero oltre 25 tonnelate di ammendante compostato verde (nei tre mesi della campagna di distribuzione del 2020, erano state consegnate complessivamente circa 7.000 confezioni).

Vista la grande richiesta, la distribuzione sarà interrotta per circa una settimana, in attesa dell’arrivo delle nuove scorte di sacchi, adesso in produzione. La campagna proseguirà fino a fine luglio ed è rivolta ai cittadini di Rosignano Marittimo, Santa Luce, Orciano Pisano e Castellina Marittima, che potranno ritirare due confezioni (da 20 litri ciascuna) di terriccio buono, «in uno spirito di condivisione dei benefici legati a un’economia circolare a km zero», sottolinea la società. Che prosegue, spiegando che «il terriccio buono è un terriccio ottenuto dal riciclo degli sfalci e delle potature del verde raccolte dai cittadini per poi essere conferite al polo gestito da Scapigliato srl, dove è operativo l’impianto per il compostaggio del verde, in cui questi scarti naturali vengono avviati a recupero. Il prodotto finale è frutto di un trattamento specifico, realizzato da una società convenzionata e specializzata nella produzione di compost di qualità (Valcofert), che ne verifica e migliora le caratteristiche. Al termine della lavorazione, il verde si trasforma in compost di alta qualità e torna così ad essere utile per la comunità».


Per ottenere in omaggio i due sacchi da 20 litri è sufficiente che i residenti si presentino nelle attività commerciali che hanno aderito all’iniziativa e consegnare il coupon che si trova all’interno del magazine di Scapigliato Invertiamo il senso - La sostenibilità ambientale attraverso l'innovazione tecnologica, in distribuzione nella Val di Fine direttamente nelle cassette della posta dei cittadini.

«Utilizzare il terriccio buono di Scapigliato per orti e giardini – prosegue la società – permette sia di ridurre i conferimenti in discarica, sia di rigenerare una risorsa non rinnovabile come il suolo, attraverso un fertilizzante naturale in grado di restituire sostanza organica alla terra, contribuendo così a mantenerla fertile.

I punti di distribuzione e le attività commerciali che hanno aderito all’iniziativa e nelle quali è possibile ritirare i sacchi sono a Rosignano Solvay il punto informazioni di Scapigliato in loc. Le Morelline Due, Fleurs di Laura D’Ecclesia, Floricoltura Serragrande, Garden Poggio Fiorito; a Rosignano Marittimo l’Agraria Raggio di Sole; a Castiglioncello la Boutique Il Fiore; a Castelnuovo della Misericordia Papaveri e Papere, Società Cooperativa Agricola Terre dell’Etruria; a Gabbro Emporio Malanima; a Pieve di Santa Luce la Cooperativa Agricola Pieve di Santa Luce; a Castellina Marittima la Pubblica Assistenza; a Vada l’Agraria Federica. La società invita chi non ha ricevuto il magazine contenente il coupon a segnalarcelo, chiamando lo 0586744153, o scrivendo una email a info@scapigliato.it. —