Contenuto riservato agli abbonati

I nuovi parcometri a Cecina vanno installati: sosta gratuita per almeno sette giorni

Auto negli stalli blu davanti al parcometro lungo Corso Matteotti (foto Falorni/Silvi)

Il Comune rimanda l’avvio del pagamento fino a domenica prossima. Il comandante Ore: «Da sostituire 58 apparecchi»

CECINA. Parcheggi gratuiti in centro e a Marina almeno fino a domenica prossima. Il cambio di gestione del sistema della sosta, che ha visto l’amministrazione affidare il servizio all’Ati (Associazione temporanea di imprese) composta da Siat di Pontedera e dalla cooperativa Nuovo Futuro, ha fatto decidere il Comune di rinviare la data di avvio del pagamento per lasciare le auto nei parcheggi blu. L’ipotesi iniziale dell’amministrazione era quella di portare a termine la transizione del servizio fra la vecchia e la nuova gestione entro la fine di aprile, così da mettere in attività i parcometri i primi di maggio. Una transizione che implica l’informatizzazione del servizio. Ciò, tra l’altro, per permettere l’introduzione definitiva della sosta di cortesia (mezz’ora di parcheggio gratuita) per tutti i cittadini residenti. E ancora, sulla base della concessione stabilita dall’amministrazione, i nuovi gestori dovranno garantire l’istallazione di parcometri con apposita tecnologia che permetta il pagamento con carte di credito, bancomat e da remoto tramite applicazioni informatiche installabili su smartphone. Prevista anche l’introduzione di un sistema per gestire globalmente gli accessi alla Ztl di Marina e alla Zsc (zona sosta controllata) nel centro cittadino.

Come sottolinea il comandante della polizia municipale Armando Ore, il rinnovamento tecnologico dell’intero sistema della sosta non è ancora stato completato. Da qui la decisione di prorogare la gratuità dei parcheggi, sia quelli lungo le strade in centro che quelli a Marina di Cecina. «È chiaro – spiega Ore – che il passaggio dalla vecchia alla nuova gestione comporta una informatizzazione che deve essere organizzata, anche caricando le targhe dei residenti su un sistema informatico per consentire di gestire la sosta di cortesia, come del resto deve essere attivato un apposito portale su cui tutti possano consultare le informazioni relative al piano della sosta». Una informatizzazione che, prima di tutto, passa dalla sostituzione di tutti i parcometri presenti sul territorio. «Fra il centro – prosegue il comandante della polizia municipale – e Marina si tratta di 58 apparecchi. I nuovo consentiranno il pagamento non solo con carte ma anche da remoto, tramite moderne applicazioni». Dato che i 58 parcometri devono ancora essere sistemati, l’amministrazione ha stabilito di mantenere la sospensione del pagamento dei parcheggi su tutti il territorio comunale. «Al momento – termina Ore – la sosta resta gratuita fino al 16 maggio. In settimana facciamo il punto con i nuovi gestori per capire a che punto è il rinnovo dei parcometri e l’informatizzazione del sistema di sosta». L’obbiettivo dell’amministrazione è mettere in funzione i parcometri dal 17 maggio, «ma chiaramente in caso la nuova gestione avesse necessità di più tempo, potremo fare una ulteriore proroga della gratuità».


© RIPRODUZIONE RISERVATA