Relax sdraiati sulla sabbia e bibite al bar: apre il Punto azzurro ed è subito estate

La struttura di Vada, che fa capo alla Pro Loco, pronta a accogliere i bagnanti. Creatini: «Rispettare le norme sanitarie»

VADA. La stagione turistica muove i primi passi. Da oggi, infatti, viene aperto uno dei Punti azzurri gestiti dalla Pro Loco di Vada.

Punto azzurro aperto


Si tratta del complesso più a ridosso dell’abitato, che da questa mattina aprirà il bar e darà la possibilità ai bagnanti – siano essi residenti o turisti – di stendersi al sole lungo l’arenile che rientra nella concessione. Una apertura che, pur essendo ancora a ranghi ridotti – vista l’impossibilità di sistemare ombrelloni e sdraio fino al 15 maggio – rappresenta di fatto l’avvio della stagione turistica 2021. Il Punto azzurro 1, che fa capo all’associazione Pro Loco, viene aperto per permettere cure elioterapiche.

Ma chiunque potrà frequentarlo, come conferma il presidente dell’associazione Roberto Creatini «cittadini e visitatori potranno venire a sdraiarsi, chiaramente distanziati, nello spazio di spiaggia che fa capo al Punto azzurro.E troveranno aperto anche il bar». Poi, a partire dalla metà di maggio, come previsto dalle regole dell’ultimo decreto del Governo, lungo le spiagge saranno presenti i bagnini e di fatto partirà ufficialmente la stagione balneare 2021.

«Da domattina (oggi, ndr)– spiega Creatini – sarà aperto il bar e chi volesse sostare lungo la spiaggia potrà farlo chiaramente nel rispetto del distanziamento e delle regole igieniche e sanitarie».

Pulizia delle spiagge

La Pro Loco, tra l’altro, ha rinnovato anche l’atto di convenzione con il Comune per la pulizia e mantenimento delle spiagge libere e delle pinete. Oltre all'ufficio informazioni e accoglienza turistica l'associazione gestisce due Punti azzurri e si occupa della pulizia delle spiagge e delle pinete nel tratto antistante il paese fino a Pietrabianca. In particolare le spiagge libere tra i due Punti azzurri e tra un punto azzurro ed il fosso Circolare, la spiaggia tra le casette dei pescatori e il Cavalluccio Marino, quella tra la Barcaccina ed il pontile Solvay, la spiaggia libera tra i pontile e i bagni Sole Mare e infine quella a nord dei bagni la Lanterna fino al “ponte romano” alle spiagge bianche.

A questo vanno a aggiungersi la pulizia ed il mantenimento delle pinete a ridosso degli arenili come quella dell’area del campo sportivo, quella antistante il cimitero fino al villaggio pontile e da questo fino alle Spiagge bianche.

Per quanto riguarda gli addetti: due saranno assunti a tempo parziale per i mesi di aprile e maggio, due a tempo pieno più due a tempo parziale per i mesi di giugno, luglio ed agosto. In più un autista di trattore, che servirà a sistemare gli arenili. «Intanto - dice Creatini - sono stati collocati sulle spiagge libere di nostra competenza circa 40 cestoni porta rifiuti e tra pochi giorni inizieremo con la raccolta giornaliera».

Più dipendenti

La Pro Loco ha già potenziato l'organico delle addette all'Ufficio turistico di Vada con l'assunzione di altre due ragazze che vanno ad affiancare le dipendenti fisse portando quindi l'organico a quattro unità. «L’obiettivo – dice Creatini – è quello di potenziare ancora di più le attività che svolgiamo, dedicando una parte di esse non solo ai servizi ma anche alla promozione del territorio e del commercio attraverso un più significativo utilizzo degli strumenti che offre la rete». —

© RIPRODUZIONE RISERVATA