Fuori di casa a Bibbona per far festa con una fetta di colomba. Divieto violato: multati

Una pattuglia dei carabinieri della Compagnia di Cecina

Un uomo e una donna sono stati sanzionati dai carabinieri durante un controllo

BIBBONA. «Ma noi volevamo solo mangiare una fetta di colomba e bere un calice di prosecco. Non avremmo potuto farlo?». È la risposta data da un uomo e una donna ai carabinieri della stazione di Bibbona che li hanno fermati per accertamenti sul rispetto delle norme anti Covid. I militari, che rientrano nella Compagnia di Cecina guidata dal capitano Christian Bottacci, si trovavano sul territorio per effettuare dei controlli quando, intorno alle 16.30, hanno visto due persone a piedi nella zona industriale di Bibbona.

Si sono quindi avvicinati e hanno chiesto loro il motivo per cui si trovassero lì in quel momento. I due, una donna di 53 anni e un uomo di 66 entrambi residenti a Bibbona, hanno in un primo momento detto che volevano mangiare una fetta di colomba e bere spumante. Poi pare abbiano “ritrattato” la dichiarazione. Fatto sta che domenica scorsa la Toscana era ancora in zona rossa, perciò non era possibile muoversi senza giustificato motivo nemmeno all’interno del perimetro del comune di residenza. E per questo i due dovranno pagare una multa da 400 euro ciascuno, che sarà ridotta a 280 solo se pagata entro cinque giorni dalla notifica del verbale.


Ricordiamo che i controlli dei carabinieri della Compagnia di Cecina interessano i territori comunali di Rosignano Marittimo, Cecina, Bibbona e Castagneto Carducci. I militari, per quanto riguarda le verifiche anti Covid, operano anche in squadre interforze a cui partecipano insieme a polizia, municipale e guardia di finanza. —

C.G.

© RIPRODUZIONE RISERVATA