I ladri rubano anche i regali del compleanno a una bimba. L'appello dei genitori

La baracca dove erano nascosti i regali messa a soqquadro dai ladri

Rosignano, avevano nascosto i pacchi dentro un annesso. L’appello: «Fateci ritrovare almeno il tappeto elastico e il mini-quad elettrico»

ROSIGNANO. Un tappeto elastico da sistemare in giardino e un mini-quad elettrico di colore rosa per scorrazzare insieme ai genitori. Erano ancora smontati, inscatolati e ben nascosti all’interno di un annesso agricolo di famiglia per essere regalati a una bimba che il 24 aprile compirà quattro anni. Invece sono stati rubati nella notte fra sabato e domenica scorsi, insieme a varie attrezzature agricole e attrezzi per il bricolage. I genitori lanciano un appello: «Rubare oggetti ai bambini è brutto – dice la mamma –, chiediamo ai ladri non dico di rendere tutta la refurtiva, ma almeno i giochi che erano destinati a mia figlia». È successo alla periferia di Rosignano Solvay, in località La Fame, a monte di via della Villana. In quella zona sono molti i piccoli appezzamenti di terreno che i rosignanesi coltivano a orto o utilizzano come aree per le scampagnate con gli amici. Nel perimetro di questi terreni, in qualche caso, sono presenti piccole baracche in legno o lamiera, dove i proprietari ricoverano attrezzature varie.

«Noi abitiamo altrove – racconta Ombretta Salvadori -, e abbiamo questo terreno dove sono presenti alcune baracche per ricoverare gli attrezzi. Mia figlia compie quattro anni la prossima settimana e dallo scorso anno chiede che per il compleanno le regaliamo un tappeto elastico da mettere all’esterno. Lo abbiamo preso e, non avendo molto spazio in casa, ancora nella scatola e impacchettato lo abbiamo nascosto all’interno della baracca al terreno. A fianco era stato messo anche il regalo dello zio, un quad elettrico rosa». I pacchi erano pronti per essere consegnati alla piccola la prossima settimana per festeggiare il suo compleanno.


«Ce ne siamo accorti domenica – prosegue la donna – Tra l’altro una persona che abita nella zona ci ha confermato che intorno alle una di notte ha sentito abbaiare con insistenza alcuni cani della zona. Ce l’ha fatta a guardare dalla finestra e dice che ha visto due furgoni scuri che si allontanavano». Quando la famiglia ha verificato l’entità del furto si è resa conto che, oltre ai regali della piccola, sono stati portati via anche un taglia erba, forbici elettriche, ma anche viti, bulloni e altri vecchi attrezzi. «Tra l’altro si tratta di oggetti – dice – che erano per noi ricordi di famiglia, avevano un valore affettivo che nessuno ci renderà». «Hanno messo a soqquadro tutto dentro la baracca– dice ancora la donna, che ha fatto denuncia ai carabinieri – Tra l’altro si tratta di oggetti costosi e quindi il furto rappresenta anche un danno economico. Ma devo dire che quello che ci ha veramente rattristato è che abbiano portato via i giochi. Era chiaro che si trattava di regali destinati a un bimbo piccolo. La trovo una azione davvero triste». —

Anna Cecchini

© RIPRODUZIONE RISERVATA