Sei file numerate, 24 medici e infermieri: a Cecina scattano i tamponi di massa: oggi 1.200

Si parte con due turni nel parcheggio dell’ex Forestale: dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18. Un messaggio dopo la prenotazione

CECINA. Subito da dalle 9 di martedì 2 marzo, con due turni fino alle 18, 1.200 tamponi. Scatta la campagna “Territori sicuri” che la Regione mette in campo a Cecina, zona rossa fino a sabato prossimo, salvo proroghe. Tamponi di massa organizzati insieme all’Asl Nord Ovest e al Comune di Cecina con il contributo del mondo del volontariato, a partire dalle principali associazioni di assistenza. Ecco come funziona la campagna.

4.000 preNotazioni


L'invito a tutti che il sindaco e la giunta fanno è quello di aderire all’iniziativa comincinado col prenotarsi. Come? Basta farlo a questo link: https://territorisicuri.sanita.toscana.it/#/home. Una volta aperto il link bisognerà scrivere nelle apposite caselle nome, cognome, codice fiscale, numero di cellulare e comune di appartenenza. Una volta registrato il nome, prima di eseguire il tampone, gli interessati riceveranno un numero ed un orario che consentirà di presentarsi nel luogo indicato per lo screening di massa. «E' veramente importante per permetterci di proteggere soprattutto i soggetti fragili e quindi più a rischio», ha più volte ripetuto il sindaco Samuele Lippi. Ad ieri pomeriggio le prenotazioni erano 4.000. L’obiettivo fissato è quello di eseguire i 9.000 tamponi messi a disposizione. Si procederà, fino ad esaurimento, al massimo fino a sabato 6 marzo.

Dove andare

L’esecuzione dei tamponi avviene all’interno del parcheggio dell’ex Forestale in viale Galliano a Marina di Cecina. Bisognerà presentarsi muniti di documento di identità e tessera sanitaria. Il parcheggio si può raggiungere con l’auto, ma il tampone si fa all’aperto, non in macchina.

Sei file nel parcheggio

All’interno del parcheggio saranno allestite sei file. Il personale che cura l’organizzazione dei tamponi aiuterà le persone a posizionarsi nella fila assegnata dove sono presente due operatori sanitari che provvedono al test. Una fila sarà appositamente dedicata agli studenti e al personale scolastico.

Due turni al giorno

Previsto un primo turno di tamponi la mattina dalle 9 alle 13 ed un secondo dalle 14 alle 18. Per ogni turno saranno in servizio 12 persone fra medici ed infermieri 8asl e volontari) per un totale di 24 persone. Già stamattina dalle 9 alle fila 1 saranno ricevuti 120 resideni,alla 2 119, alla fila 3 120, alla 4 120, alla 5 99 ed alla 6 43, per un tototale di quasi la metà dei 1.200 attesi.

I test rapidi

I test che saranno utilizzati - spiegano dal Comune di Cecina - sono antigenici, molecolari e sequenziali. Significa che daranno una risposta come test rapido, possono essere utilizzati anche come analisi molecolare e sono in grado di leggere le eventuali varianti. Come sappiamo, alla luce dei contagi registrati all’istituto di riposo Iacopini ed alla scuola elementare Marconi dove sono stati scoperti diversi casi di variante inglese, questo test di oggi (che segue la campagna alla scuola Marconi con 274 tamponi) è di essenziale importanza per la popolazione e monitorare la catena dei contagi.

Le risposte in poche ore

I tamponi saranno processati nel giro di sei ore dal laboratorio. Chi è negativo potrà consultare la propria posizione al test nel fascicolo sanitario personale. Chi è positivo sarà contattato dall’Asl che prenderà le misure necessaria per predisporre le misure di isolamento e l’ulteriore tracciamento.

L’area del parcheggio della Forestale, ieri pomeriggio, era già stata attrezzata. Al lavoro anche volontari dell’Anfi (associazione finanzieri), della Croce Rossa, della Misericordia e della Pubblica Assistenza. La logistica è curata da Anpi, Ars e Asl. —

A.R.

© RIPRODUZIONE RISERVATA