Ultimo cantiere al Tennis per terminare l’area ristoro: via alla quarta fase della ristrutturazione

e il cantiere al Tennis in pineta Marradi

Castiglioncello, lo step dei lavori interessa l’ala lato mare. I gestori: «Un giardino d’inverno per consumare aperitivi e pizze veloci»

CASTIGLIONCELLO. La nuova veste del Tennis in pineta Marradi sarà ultimata entro maggio. L’intenzione dei gestori del complesso – che nel 2015 il Comune ha affidato al raggruppamento temporaneo d’impresa costituito da Real Estate Management Srl, Ego Anima e Corpo e Grapam Srl – è quella di organizzare l’inaugurazione dell’intera struttura fra aprile e maggio.

Intanto sta prendendo corpo la ristrutturazione dell’ala lato mare, che storicamente era usata come zona relax all’aperto e per svariati anni ha ospitato il tavolo da ping pong. Il cantiere è stato avviato da settimane e il progetto prevede la realizzazione di un locale al chiuso, con le colonne portanti in muratura e la chiusura perimetrale a vetri. Si tratta della quarta e ultima tranche di lavori previsti dai gestori che nel 2015, per partecipare all’avviso di affidamento del Tennis, hanno presentato un progetto di restyling complessivo del valore di 730.000 euro.


La ristrutturazione

Dopo il rifacimento degli spogliatoi a servizio dei campi, la ristrutturazione dell’ala lato Aurelia dove è stato realizzato il ristorante e, infine, quella del corpo centrale dell’edificio (che ospita cucina, servizi igienici, bar e locale per la preparazione delle pizze), sta prendendo corpo anche l’ultima fase dei lavori. «Realizziamo – spiega Federica Sandri, del gruppo che gestisce il locale – un giardino d’inverno. In pratica sarà un bar e area ricreativa destinata a chi utilizza l’impianto sportivo, ma anche a esterni che vorranno prendere un caffè o un aperitivo magari godendosi un incontro sui campi di terra rossa».

Un giardino d’inverno

L’ala ovest del Tennis, il cui scheletro è stato realizzato in muratura, sarà completamente a vetri. «Pensiamo a un social bar – prosegue Sandri –, un locale informale dove chiunque potrà sostare in ogni momento della giornata, anche soltanto per leggere un libro sorseggiando una bibita».

Doppia terrazza

La ristrutturazione del settore lato mare del Tennis prevede anche il raddoppio della terrazza soprastante lo storico locale. «La terrazza sopra al corpo centrale – prosegue Sandri – è ampia circa 70 metri quadrati. Nei prossimi giorni il giardino d’inverno sarà ultimato e sarà gettata la copertura, che diventerà una terrazza. Così l’ampiezza totale della terrazza sopra al Tennis sarà di circa 150 metri quadrati. Sarà realizzata una seconda scala, in modo da usarne una per la salita e una per la discesa. In questo modo si garantisce maggior sicurezza».

L’inaugurazione

Il locale al momento è chiuso, principalmente a causa delle norme legate al contenimento del Covid. «Lo riapriremo – dice Sandri – non appena il colore della regione sarà “stabile”. Poi, tra aprile e maggio, vogliamo organizzare una inaugurazione ufficiale per presentare l’intera struttura che di fatto con questo ultimo intervento viene ultimata.

Le assunzioni

L’intento dei gestori è quella di «puntare su colazioni, cena e dopocena. Ed è chiaro che con il nuovo spazio a vetri abbiamo intenzione di assumere due o tre dipendenti che vanno ad aggiungersi allo staff estivo che conta 13 o 14 persone».

© RIPRODUZIONE RISERVATA