Lieve scossa di terremoto: epicentro ad Orciano

Avvertita dalla popolazione: segnalazioni anche da Livorno

Lieve scossa di terremoto in Toscana alle 14.01 della vigilia di Natale. Secondo i dati dell'Ingv di magnitudo 2.0, ha avuto come epicentro Orciano Pisano. Di 10 chilometri la profondità. Non si registrano danni, ma la scossa sarebbe stata avvertita dalla popolazione, anche a Livorno, come ci confermano anche numerosi lettori.

Questa è una zona "storicamente" soggetta alle scosse.  L’evento sismico più rilevante fu senza dubbio quello del 14 agosto del 1846, conosciuto come “il terremoto di Orciano”. Questo terremoto ebbe i suoi massimi effetti tra le province di Pisa e Livorno dove una quarantina di paesi subirono gravi danni; il più paese più colpito fu appunto Orciano Pisano dove crollarono 99 case su 113. Vi furono danni lievi anche nelle città di Pisa, Livorno e Volterra; le vittime in totale furono 60. Fu percepito chiaramente a Rosignano. L'intera fascia collinare compresa tra il bacino dell'Arno e del Cecina, fu scossa violentemente.

La scossa principale, intorno a mezzogiorno - secondo quanto si attesta sui documenti dell’epoca - durò circa 25 secondi e fu replicata da un'ulteriore scossa intorno alle ore 21. La magnitudo stimata è di 5.7 con effetti del nono grado della scala Mercalli. Gli effetti distruttivi si estesero su una superficie di 250 kmq. Orciano Pisano fu il paese più colpito con il crollo totale e parziale di tutti gli edifici, morti e feriti. Ma anche a Guardistallo e Luciana la maggior parte delle abitazioni subirono danni molto gravi.