Rosignano, l’autovelox su via Lungomonte è già attivo per fare le multe

Il sindaco Daniele Donati ricorda che dalla scorsa estate gli apparecchi non hanno necessità di autorizzazione da parte del ministero

ROSIGNANO. È già attivo l’autovelox posizionato nei giorni scorsi su via Lungomonte, poche decine di metri a sud rispetto all’incrocio con via degli Olmi. Se in passato prima di poter rendere effettivamente operativi apparecchi di questo genere per il Comune era infatti necessario ottenere l’autorizzazione del ministero dei Trasporti ed effettuare un periodo di “sperimentazione”, adesso gli enti locali possono decidere in autonomia se e quando rendere operativi gli autovelox.

Lo spiega il sindaco Daniele Donati, che sottolinea come «il decreto Semplificazioni emesso lo scorso agosto ha inserito due novità. Prima di tutto ha fatto decadere il divieto di sistemare autovelox anche nelle strade urbane, e poi dà l’autorità agli enti locali di attivare questi apparecchi senza la necessità di avere la preventiva autorizzazione del ministero. Tra l’altro, analoga libertà viene data ai Comuni per quanto riguarda l’avvio delle telecamere». Insomma, ogni amministrazione locale può liberamente decidere l’operatività di telecamere e autovelox, che potranno anche essere accesi anche a periodi alterni. Ecco che il Comune, dopo aver posizionato l’autovelox su via Lungomonte, lo ha attivato. Gli automobilisti, quindi, devono mantenere una velocità inferiore ai 50 chilometri orari, che è il limite previsto per la strada, fondamentale arteria che collega, sul versante monte, Rosignano Solvay a Castiglioncello.

La guida allo shopping del Gruppo Gedi