Maxi frode, il “capo” sarebbe un 42enne ed è accusato di autoriciclaggio