È un Colli Marittimi che non si ferma più

Bernardoni apre e Dell'Aversana chiude: travolto il Forcoli al Niccolai. E così sono 5 i risultati utili di fila

Questo servizio rientra nello speciale "La Casa dei dilettanti". Uno speciale aggiornato 7 giorni su 7: per farne parte basta abbonarsi anche da qui al costo di un caffè.  

****

MONTESCUDAIO. Un netto 4-1 che porta a cinque la striscia di risultati positivi per i Colli Marittimi. Al “Niccolai” gli avversari del Forcoli Valdera, ultimi della classe, sono ben presto domati: dopo mezzora i padroni di casa conducono già per tre reti a zero e salvo uno scatto d’orgoglio che porta gli ospiti ad accorciare le distanze a inizio ripresa, la rete nel recupero di Dell’Aversana da dischetto fissa il risultato sul 4-1 finale. Primo tempo di marca locale con i colligiani che sbloccano il risultato al quarto d’ora: cross di Fabbri in mezzo all’area dove Bernardoni contende alla difesa la deviazione a rete.

Passano appena quattro giri di lancette e i Colli raddoppiano: a gonfiare la rete è nuovamente Bernardoni che di prepotenza supera nuovamente Bulleri per il 2 a 0. Il tris arriva come detto alla mezzora: Pedroni ci prova dal limite, ma il portiere avversario respinge, sulla ribattuta al volo di Rigoni però l’estremo forcolese non può nulla se non raccogliere il pallone in fondo al sacco. Colligiani in gran forma in questa prima frazione: Bernardoni conquista palla a centrocampo e si invola a rete, ma a tu per tu col portiere fallisce l’occasione per calare il poker del ko. Colligiani pericolosi anche con Fabbri che dopo un contrasto in area cade a terra ma per il direttore di gara si tratta di simulazione e ammonisce pertanto l’attaccante dei padroni di casa fra le veementi proteste dei locali che con quella rete avrebbero potuto mettere una pietra tombale sull’incontro.

Si va a riposo sul risultato di 3 a 0 in favore dei locali e nella ripresa l’undici di mister Antonio Brontolone accusa un calo fisiologico, dovuto all’appagamento per il largo risultato. Ne approfitta la squadra di Roventini che a inizio ripresa prova a prendere in mano le redini dell’incontro e in parte riesce a riaprire le ostilità: è il 10’ quando gli ospiti trovano il gol del 3-1 con Aiello , la rete serve da campanello d’allarme per Pashja e soci che riprendono il comando delle operazioni e portano la partita in fondo senza scossoni. Nei minuti di recupero il rigore calciato da Dell’Aversana fissa il risultato sul 4 a 1 in favore dei padroni di casa che compiono, dopo il blitz di sette giorni fa in casa dell’Urbino Taccola, un altro significativo passo in avanti in classifica. Le sconfitte di Cecina, Montalcino, Monterotondo unite al pareggio della Real Cerretese servono infatti a far riprendere quota alla squadra bianco-blù che raggiunge quota 25 punti in sesta posizione, in condominio con altre quattro squadre.

La guida allo shopping del Gruppo Gedi