Nella villa distrutta dopo l’esplosione, il soccorritore: «Era l’inferno, urlavano 'moriamo'»

Bibbona, Dimitri Rossetti, cugino di Martina, abita nella casa accanto in via Ederle: «Ho visto un bagliore e il boato. Pensavo fosse deragliato un treno»