“Leo e Max”, il cartone animato degli studenti

Il teatro Solvay

Rosignano, realizzato dagli studenti delle scuole medie Fattori all’interno del progetto didattico Cartoon School organizzato da Avis Regionale Toscana in collaborazione con Associazione Culturale Koete e Avis Rosignano

ROSIGNANO. Martedì 28 maggio alle ore 21 al Teatro Solvay di Rosignano proiezione di “Leo e Max e le tavolozze magiche” il cartone animato realizzato dai ragazzi della Scuola secondaria di primo grado Giovanni Fattori che hanno partecipato a Cartoon School*, il percorso didattico organizzato da Avis Regionale Toscana, in collaborazione con l’Associazione Culturale Koete e Avis Rosignano e con il contributo di Regione Toscana e Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali.

Frutto di una serie di incontri formativi e laboratoriali, “Leo e Max e le tavolozze magiche” è un vero e proprio cartone animato realizzato dagli alunni delle classi 2° E e 2° I che, di volta in volta, hanno ricoperto il ruolo di sceneggiatore, disegnatore, musicista, doppiatore, rumorista o animatore, acquisendo in questo modo oggettive competenze e conoscenze di un linguaggio a loro così familiare come quello dell'animazione. Ma oltre ad essere espressione della loro creatività “Leo e Max e le tavolozze magiche” è veicolo di importanti messaggi con valenza etico-sociale: la presenza di Avis ha infatti permesso di sviluppare i temi legati alla donazione e alla collaborazione.

Il racconto si svolge a Firenze, in pieno Rinascimento e racconta la storia di Max, il cugino di Leonardo da Vinci. Entrambi possiedono una tavolozza magica, in grado di trasformare ogni dipinto in un capolavoro.. In questo racconto artistico la magia dei colori rimetterà le cose a posto. “Koete, nata nel 2013, è costituita da alcuni tra i più importanti artisti nazionali del mondo dei fumetti e dei cartoons: doppiatori, disegnatori, musicisti, registi e animatori che prestano il loro solidale contributo alle nostre molteplici attività di promozione sociale e culturale” spiega Francesco Santioli, Presidente dell’Associazione Koete “il valore aggiunto di questo nostro progetto è proprio quello di mettere i ragazzi a contatto con chi vive di animazione e riesce a trasferire al tempo stesse competenze e passione”. Il presidente di Avis Toscana Adelmo Agnolucci sottolinea che “Avis Cartoon School* è un progetto che Avis porta avanti da diverse edizioni e che ha permesso ai ragazzi di elaborare una storia di solidarietà, ma al contempo di acquisire competenze e capacità di lavorare in gruppo.

Per Avis è stato il tentativo di incontrare i più giovani su un terreno e con dei linguaggi a loro più congeniali, ma anche un mezzo per impegnarli sul tema della solidarietà.” «E’ il secondo anno che abbiamo la possibilità di portare questa bella esperienza nelle scuole” dichiara Fabio Rosi, presidente di Avis Rosignano “Insieme al progetto portiamo valori importanti per gli adulti di domani. Ottimo è stato il riscontro sia del dirigente scolastico sia degli insegnanti che hanno aderito da subito con entusiasmo».