La Cgil: «Non mancano bagnini, mancano gli schiavi»

Secondo la Filcams la crisi delle professionalità  nel settore è legata alla precarizzazione e c’è anche lavoro in nero