Profughi, Oxfam cambia e punta su bar e ristoranti

L’associazione non ha partecipato ai bandi modificati dal ministro Salvini:  «L’integrazione passa da corsi di cucina e di cucito, con lo sport e il teatro»