Nuova scuola media c’è l’inaugurazione dopo 3 anni di lavori

Taglio del nastro in agenda  sabato 16 febbraio alle 15,30 e a seguire una grande festa  con la struttura aperta alle visite dei cittadini 

DONORATICO. Sarà inaugurata il 16 febbraio la nuova scuola media di Donoratico ma gli alunni vi entreranno già dal 12. Dopo innumerevoli ritardi quindi la struttura apre i battenti. L’investimento ammonta a 2, 4 milioni di euro, di cui 1, 9 milioni di finanziamenti della Comunità europea, attraverso i mutui Bei a carico dello Stato, erogati dalla Regione Toscana, 300. 000 a carico del Comune e 200. 000 euro da finanziamenti di privati in particolare 100. 000 euro dalla Banca di Credito cooperativo di Castagneto Carducci e altrettanti dall’Azienda agricola La Madonnina Srl.

Partiti nel 2016 i lavori avrebbero dovuto concludersi a settembre 2017 con l’entrata in classe fissata dopo le vacanze di Natale, ma nel frattempo sono sopraggiunti ritardi e sospensioni. A marzo 2017 ci fu l’approvazione della seconda variante con variata distribuzione di spesa al progetto esecutivo approvato. Ancora un ulteriore variante a settembre 2017 fino all’ultima, lo scorsa estate per riallineamento di alcune quantità delle voci di computo riscontrate nel corso della lavorazione, nonché per l’avvio di alcune lavorazioni di dettaglio e miglioramento del progetto. Poi mancavano gli interventi esterni: sistemazione del piazzale, recinzione e allacci alla fognatura e alla rete idrica.


Adesso dopo 3 anni la scuola è finalmente pronta. «Inaugurare una scuola nuova oggi è davvero un risultato importante per un’amministrazione comunale e ne siamo orgogliosi – dice la sindaca di Castagneto Carducci Sandra Scarpellini –. È un tassello fondamentale di un percorso di riqualificazione totale delle scuole del Comune, all’insegna della sicurezza e della funzionalità. Il 12 febbraio i ragazzi entrano nel nuovo edificio. Sabato 16 faremo alle 15,30 una grande festa con la scuola aperta a tutti i cittadini. Dopo di che si apriranno scenari di ricollocazione nei diversi plessi scolastici. È un percorso interessante che valuteremo in maniera congiunta».

La nuova scuola sorge in via Salvo D’Acquisto, adiacente a un parco pubblico in prossimità della palestra della scuola dell’infanzia e nido comunale. L’intervento interessa una superficie di 1.600 metri quadrati con la parte centrale su due livelli. L’edificio ospita 9 aule, 3 laboratori, un’aula internet, un’agorà e un refettorio. La struttura è priva di barriere architettoniche e progettata con un occhio all’ecosostenibilità. «Un finanziamento importante quello messo a disposizione della banca – dice il direttore generale Bcc di Castagneto Carducci Fabrizio Mannari – nell’ottica del profondo legame che lega da sempre questo istituto di credito alla collettività di Castagneto Carducci. Quale migliore investimento della costruzione di una scuola per la crescita dei nostri futuri cittadini?». —

Divina Vitale