I 106 anni di Tripolino Giannini il più anziano bersagliere d’Italia

il personaggioTripolino Giannini, nato il 20 agosto 1912, ha compiuto 106 anni. L’amministrazione comunale ha portato il saluto al nonno più longevo di Cecina. Ieri mattina il vicesindaco Giovanni...

il personaggio

Tripolino Giannini, nato il 20 agosto 1912, ha compiuto 106 anni. L’amministrazione comunale ha portato il saluto al nonno più longevo di Cecina. Ieri mattina il vicesindaco Giovanni Salvini e l’assessora al Sociale Lia Burgalassi hanno portato, a nome del sindaco Samuele Lippi e di tutta l’Amministrazione comunale, gli auguri di buon compleanno e i complimenti per questo importante traguardo a Tripolino Giannini. Il super nonno. Nato infatti a Cecina il 20 agosto 1912, ha festeggiato ieri i suoi 106 anni circondato dall’affetto della famiglia.


Tripoli, o Tripolino, che da pochi mesi è anche il più anziano bersagliere d’Italia, ha partecipato da giovane alla prima corsa della Targa Cecina nel 1929 arrivando quarto. Una manifestazione alla quale è rimasto molto affezionato, facendo anche lo starter fino allo scorso anno. Nel 2011 raccontò a Il Tirreno la prima corsa della Targa, quella appunto del 1929 a cui aveva partecipato, e rettificò l’ordine d’arrivo. «Io sono arrivato quarto - disse con una lucidità e una memoria davvero invidiabili - dopo Azeglio Bonsignori, Bruno Gasperini e Athos Bernardini, davanti a Emo Papi quinto; non quinto io come è stato sempre scritto».

Appassionato da sempre anche del Cecina calcio e di sport in generale, ha avuto per tanti anni un negozio di verdura in piazza Carducci, Il Prato per i cecinesi. Due figli, Romano e Sergio (quest’ultimo deceduto da qualche tempo), il signor Tripoli è stato fino a pochi anni fa un assiduo frequentatore del bar Napoli. E, con l’aiuto di una badante, ha continuato ad andare in spiaggia per un bagno ristoratore. «Fin quando ci sono le gambe, le passeggiatine non me le leva nessuno e al bar Napoli dagli amici ci vado sempre», disse al Tirreno alla vigilia dei cento anni.

Ora che di anni ne ha 106, le sue condizioni di salute sono ancora eccezionali. Non resta che augurargli ... altri cento di questi giorni! —