Progetto “Noi e il mare” per difendere l’ambiente

ROSIGNANO. “Ricominciamo dal rispetto del mare, della natura e di noi stessi”, è il titolo di un progetto promosso dall’istituto Mattei di Rosignano Solvay. Un’iniziativa corale per coinvolgere gli...

ROSIGNANO. “Ricominciamo dal rispetto del mare, della natura e di noi stessi”, è il titolo di un progetto promosso dall’istituto Mattei di Rosignano Solvay. Un’iniziativa corale per coinvolgere gli studenti e stimolarli a vivere in armonia con le energie della natura. «Si tratta di uno studio – spiegano le professoresse Elisabetta Panicucci e Fausta Carrai, ideatrici del progetto - che affronta i nuovi ritmi a scuola, il gusto e la creatività tra il dentro e il fuori e grazie al quale si accolgono alunni, docenti, ospiti per descrivere le finalità del progetto stesso e diffonderle». Ad esempio sono intervenuti Pierluigi Costa e Lionel Cardin, nuotatori di lungo corso che hanno raccontato la loro storia e il rapporto intenso che vivono col mare e la natura, che hanno fatto della loro esperienza sportiva una vera e propria filosofia di vita. Inoltre durante gli incontri , nelle settimane scorse, sono stati proiettati i documentari girati da Sky Sport e dalla Rai sulle imprese dei nuotatori in mare aperto, senza tuta. Ancora, si sono sviluppati temi dedicati alla tutela dell'ambiente. Lo scopo del progetto è anche il passaparola sul motto: “Noi siamo una goccia ma tante gocce insieme formano le onde degli oceani e ognuno di noi può essere un buon “messaggero”, più siamo meglio sarà”. Gli interventi hanno visto la collaborazione dei componenti della squadra che rappresenta l'associazione: lo scrittore e fotografo Nello Anselmi, la dott.ssa Francesca Morichetti, biologa e specialista in Scienze dell'alimentazione, la professoressa Lina Amelio, creatrice della Consulta ambientale degli studenti, Marco Sartore presidente del Centro di Biologia Marina di Portoferraio. In programma eventi in varie scuole italiane e anche un incontro in Francia. Tra i più importanti del passato quello nel 2012 a Livorno: “Nuotata invernale alle Secche della Meloria” per promuovere la tutela del parco alla presenza degli studenti, accompagnati in barca a vela sul loco. Nello stesso anno anche a Firenze “ Un messaggio per il mare” incontro presso il cinema Odeon davanti a 600 studenti. A Trieste “Mare e Stelle” al Museo del Mare dove gli studenti hanno potuto ascoltare l'intervento di Margherita Hack. Nel 2013 a Genova “Una fredda nuotata una calda solidarietà” evento di beneficenza per i bambini dell'ospedale Gaslini. (d.v.)

La guida allo shopping del Gruppo Gedi