Anter, un gazebo per salvare il pianeta

CECINA. Da questa mattina in piazza Guerrazzi “Salviamo il respiro della terra”, il presidio dell’associazione Anter, fino al 29 maggio, per promuovere la tutela dell’ambiente e l’utilizzo delle...

CECINA. Da questa mattina in piazza Guerrazzi “Salviamo il respiro della terra”, il presidio dell’associazione Anter, fino al 29 maggio, per promuovere la tutela dell’ambiente e l’utilizzo delle energie rinnovabili. L’iniziativa è patrocinata dal Comune di Cecina in collaborazione con l’assessorato all’Ambiente.

«Il 2030 – spiega Antonio Guidi delegato Associazione nazionale tutela energie rinnovabili (Anter) per Cecina – è considerato l’anno di non ritorno dove qualunque iniziativa rivolta a salvare il nostro pianeta non sortirà gli effetti dovuti. L’associazione ha come obiettivo primario la sensibilizzazione dei cittadini verso le problematiche ambientali impegnandosi a fare attività nelle scuole».

Il presidio in piazza Guerrazzi è uno dei mille che sorgeranno nelle principali piazza italiane. «All’iniziativa hanno aderito alcune classi delle elementari Boschetti Alberti e delle medie Galilei con cui abbiamo iniziato un percorso di collaborazione per approfondire i temi legati all’ambiente e alle energie rinnovabili», dice Guidi. Gli studenti e i ragazzi che parteciperanno alle quattro giornate avranno la possibilità di lanciare un messaggio a tutto il pianeta attraverso il motore di ricerca Google che pubblicherà i loro hashtag (#) per il futuro. Mentre l’atto simbolico consisterà nel gonfiare un palloncino in cui racchiudere all’interno la Co2. A tutti coloro che lasceranno un proprio indirizzo e-mail l’associazione Anter invierà un cartone animato informativo sui temi trattati.