Sanità, sul riordino di ambiti e distretti minoranze attive

Entro il 30 marzo i Comuni possono avanzare le proposte di ridefinizione delle zone ma le opposizioni attaccano