“Attimi di noi”, un libro per incoraggiare i giovani malati

ROSIGNANO. «Allora mi è venuta una gran voglia di combattere l’ignoranza che circonda questa malattia e quindi vi chiedo di unirci: il fatto di celarla non aiuta a contrastare questi atteggiamenti....

ROSIGNANO. «Allora mi è venuta una gran voglia di combattere l’ignoranza che circonda questa malattia e quindi vi chiedo di unirci: il fatto di celarla non aiuta a contrastare questi atteggiamenti. Di tumore ci si ammala, di tumore si muore, ma al tumore sopravvivono (e soprattutto ci convivono) in tantissimi. Quindi, via le parrucche e l’ostracismo. Ho il cancro». Questo è un frammento delle storie del libro “Attimi di noi – storie di adolescenti con tumore” a cura dell'associazione di Rosignano Solvay “Adolescenti e cancro”.

«Il libro sarà scaricabile online dal nostro sito in modo del tutto gratuito a partire dal primo febbraio - racconta Maricla Pannocchia, presidente dell'associazione - abbiamo lavorato a questo libro con grande dedizione raccogliendo le storie di vita di diciannove dei nostri associati sparsi in tutta Italia. Nei reparti di oncologia la fascia dei pazienti adolescenti e giovani adulti è spesso in una zona d'ombra perché sono sospesi tra l'oncologia pediatrica e quella per adulti e per questo è molto importante dare voce alle loro esperienze, dando la possibilità di confrontarsi, raccontare la paura e la speranza». L'associazione “Adolescenti e cancro” si impegna nel mettere in relazione i ragazzi per abbattere il senso di isolamento che spesso scatena la malattia, attraverso iniziative, supporto online, giornate di svago e viaggi. La diagnosi e la paura, lo shock e la reazione, il vortice delle terapie e il futuro in pausa. «E un grande desiderio di vita e normalità, la voglia di vivere e la volontà di reagire, la ricerca del confronto, l'importanza degli amici, dell'amore, della famiglia, il racconto di un corpo che si trasforma - racconta Maricla - i ragazzi e le ragazze del libro hanno dai 15 ai 25 anni, per cui hanno attraversato differenti esperienze di vita. Alcuni hanno iniziato a combattere con la malattia sin da bambini, altri hanno ricevuto la diagnosi da adolescenti. Quello che vogliamo fare con il nostro libro è quello che facciamo anche con la nostra associazione, ovvero stare vicino alle persone che attraversano questa fase della vita, facendo sensibilizzazione e dando un messaggio di forza e speranza con consapevolezza». Il libro sarà scaricabile gratuitamente e accessibile a tutti dal primo febbraio sul sito: www.adolescentiecancro.org. Pagina Facebook: Adolescenti e Cancro.

Silvia Trovato