Due ruote per la solidarietà, padre e figlio verso l’Expo

Da sinistra Massimo e Matteo Pantani con al centro il presidente Avis Dario Cairo

San Vincenzo, da Roma a Milano in bicicletta, Matteo e Massimo Pantani percorreranno quasi 800 chilometri in sei giorni per veicolare il messaggio di solidarietà e promuovere la donazione di sangue sotto la bandiera Avis

SAN VINCENZO. Da Roma a Milano in bicicletta. Matteo e Massimo Pantani percorreranno quasi 800 chilometri in sei giorni, fino ai padiglioni dell’Expo. I due, padre e figlio donatori di sangue e soci Avis a San Vincenzo, partono il 28 settembre per veicolare il messaggio di solidarietà e promuovere la donazione di sangue sotto la bandiera Avis. “Due ruote per la solidarietà: da Roma a Milano”, è il nome dell’iniziativa. Un anno fa, i due percorsero la via Francigena da Fidenza a Roma, dopo circa 700 chilometri sotto pioggia e vento.

«Quest’anno – dicono i Pantani – porteremo in sella la prestigiosa bandiera della solidarietà in giro per tutto il mondo grazie all’opportunità rappresentata dall’Expo. Come soci donatori dell’Avis cerchiamo di diffondere l’importanza di un piccolo gesto che spesso il ritmo incalzante della vita ci porta a dimenticare». Il percorso attraverserà Lazio, Toscana, Emilia Romagna e Lombardia.

Il 28 settembre i due partono da San Vincenzo in treno con destinazione Roma Termini, dove ad accoglierli ci sarà una delegazione dell’Avis romana. Dalla capitale, in sella alle loro bici, si recheranno a Montefiascone (99 km di strada), dove saranno accolti dai volontari della locale Avis. Martedì 29 settembre si recheranno a Siena (128 km), con arrivo in piazza del Campo, dove saranno attesi dai volontari dell’Avis provinciale e comunale. Il 30 settembre la tappa si concluderà a Firenze (70 km), dove ad attenderli saranno le locali sezioni Avis comunale e zonale. Il 1° ottobre i Pantani scaleranno l’appennino fino a Bologna (116 km), dove verranno accolti dall’Avis regionale dell’Emilia Romagna e dall’Avis comunale di Bologna.

La penultima tappa (116 km) arriverà a Fidenza, dove ad aspettarli saranno i volontari della locale sezione Avis. Il 3 ottobre tappa verso Milano (105 km) dove i Pantani raggiungeranno i padiglioni dell’Expo. Ad attenderli il presidente dell’Avis San Vincenzo Dario Cairo e un pullman di sanvincenzini e non solo in visita all’Expo. «Sono felice – dice Cairo – che quest’iniziativa, partita dal nostro paese, riesca a coinvolgere tante Avis sul territorio nazionale per promuovere la donazione. Il 4 ottobre sarà celebrata la prima Giornata nazionale del dono, e in tale occasione sarà festeggiato l’arrivo dei Pantani».