Con “Mangia in giro” un mese di eventi nel segno del gusto

Si parte il 24 aprile con la seconda edizione di Foodies Per maggio tappe enogastronomiche in tutte le frazioni

ROSIGNANO. Un mese tutto dedicato all’enogastronomia. Inizierà venerdì 24 aprile la rassegna: “Mangia in giro, un “comune” viaggio gastronomico” dove, la parole “comune”, si appropria di un significato del tutto particolare. Un viaggio che coinvolgerà tutto il territorio e che si collegherà con l’Expo di Milano «in quanto emergeranno – spiega l’assessore al turismo Licia Montagnani – le buone pratiche dell’eccellenza gastronomica: elementi importanti per lo sviluppo turistico. Per questo saranno coinvolte tutte le frazioni dove verranno trattati argomenti che caratterizzano determinati prodotti locali». Tra le novità il Taste Archaeology, un percorso di scavi gastronomici nella storia che vedrà la direttrice del Museo Archeologico di Rosignano Marittimo, l’ufficio cultura e l’assessorato al turismo, dimostrare la continuità tra i cibi cucinati dagli antichi romani e etruschi con quelli presenti sulle nostre tavole. L’appuntamento è per domenica 26 aprile alle 10,30 alla tensostruttura del Castello Pasquini. Ma tante saranno le iniziative in un percorso di eventi a cadenza settimanale».

La rassegna inizierà il 24 aprile a Castiglioncello con la seconda edizione del Foodies Festival che si aprirà con una cena di beneficenza all'Hotel Miramare di Castiglioncello la sera di venerdì. Cena preceduta da un forum dal titolo "Cibo e socialità " a villa Celestina. Testimonial degli eventi Tessa Gelisio, Icio De Romedis e Rossella Conforti presidente dell'associazione La Sorgente del Villaggio. La cena sarà guidata dallo chef Roberto di Mauro con l'associazione Cooking Factory e L'istituto alberghiero di Rosignano. L'incasso della cena sarà devoluto alle associazioni For Planet Onlus, Icio Onlus e Sorgente del Villaggio. Sabato 25 aprile ancora forum stavolta su “Cibo e lavoro” alle ore 10,30 a villa Celestina mentre, a partire dalle 15 al teatro tenda del castello Pasquini, il taste show dedicato all’olio extra vergine d’oliva. Dalle 18 alle 20 il cooking show, sempre al castello Pasquini presentato dallo chef e conduttore televisivo Alessandro Borghese. Domenica 26 aprile la presentazione del libro “Il pesce per piccoli Gourmet” dedicato a Giacomo e Olivia per l’associazione Giacomo Onlus alle ore 15 al castello Pasquini. E questo, solo per citare solo alcuni dei tantissimi appuntamenti previsti durante il week-end. Saranno tre giorni dedicati alla cultura del buon cibo e del buon bere, esibizioni culinarie e laboratori di degustazione.

Il secondo appuntamento è per sabato 2 e domenica 3 maggio a Rosignano Solvay. Stavolta l’argomento principe sarà il pesce, anche quello povero. L’iniziativa “Cacciucco senza trucco” coinvolgerà i pescatori locali e sarà arricchita da un’esposizione di prodotti tipici del luogo. Dal 16 al 17 maggio l’appuntamento si sposterà a Vada con l’evento “Principe ranocchio”. Anche in questo caso la manifestazione prevede molti appuntamenti: show cooking, forum sul cibo e salute e sulla cultura gastronomica locale. Anche a Vada particolare rilievo sarà dato al cibo di strada. Il 23 e il 24 maggio le frazioni collinari di Castelnuovo Gabbro e Nibbiaia presenteranno “Maggio formaggio” con approfondimenti relativi alla riconoscibilità e particolarità produttive dei formaggi toscani. Tutti gli eventi ospiteranno forum, corsi di cucina, degustazioni e esposizioni di prodotti enogastronomici tipici del nostro territorio.