Nuovo look dei campeggi, nasce la Città del mare

L'ingresso del campeggio Belmare a Marina di Castagneto

Castagneto Carducci, al piano di riqualificazione delle strutture Belmare e Continental si legano la realizzazione di una pista ciclabile e un parco pubblico

CASTAGNETO CARDUCCI. Andrà al voto definitivo nel prossimo consiglio comunale di Castagneto Carducci il piano urbanistico attuativo per la riqualificazione dei campeggi Belmare e Continental, costruiti attorno agli anni ‘70 a Marina di Castagneto, a fronte delle osservazioni presentate dalla consulta dell’ambiente. Il Piano è stato adottato dal consiglio nel dicembre 2013. con la giunta di Fabio Tinti.

L’intervento. Si tratta dell’ammodernamento e adeguamento di strutture alle nuove norme per il Continental e un intervento più importante di riqualificazione per il Belmare, senza aumento della capacità ricettiva. E sarà realizzato un parco urbano, questa la parte più discussa anche al momento del primo passaggio in consiglio. Verranno ceduti al Comune di Castagneto Carducci quattro ettari di pineta, per convenzione stipulata tra proprietà e amministrazione comunale (della durata di 10 anni), a scomputo di circa 600mila euro di oneri di urbanizzazione, a garanzia del completamento del parco dove la proprietà si impegnerà a realizzare attrezzature, aree gioco, pista ciclabile.

I campeggi. Il progetto prevede la riduzione formale della superficie dei campeggi, per effetto della sottrazione della fascia dunale mobile che il piano vincola e tutela. Inoltre, la sistemazione delle piazzole, con eventuale ridistribuzione per raggiungere le superfici minime dettate dalla legge regionale e dal regolamento di attuazione, la demolizione e ricostruzione delle strutture fatiscenti di alcuni locali interni al campeggio. Ma anche l’adeguamento delle dotazioni igienico sanitarie esistenti, la posa in opera di serbatoi di accumulo per l’acqua potabile e la costruzione di una vasca interrata di accumulo o pompaggio degli scarichi neri che saranno convogliati al collettore comunale tramite la nuova fognatura nera realizzata sotto la nuova strada. Il campeggio Belmare, in conseguenza della traslazione subita per la cessione dei terreni da destinarsi a parco pubblico, subirà un intervento più radicale: le costruzioni saranno completamente demolite e ricostruite. Particolare attenzione viene posta sulla prima fascia dunale dove sono stati mantenuti gli accessi al mare esistenti, ma si è negata la possibilità di crearne di nuovi.

Pista ciclo-pedonale. È prevista infine la realizzazione della pista ciclo pedonale per cui si è storto un po’ la bocca sugli eventuali abbattimenti di vegetazione da effettuare. Anche la Provincia di Livorno ha infatti richiesto integrazioni in merito. «Le tavole di progetto – spiega l’assessore all’Urbanistica di Castagneto Carducci Giorgio Badalassi – indicano nel dettaglio le essenze rilevate e i possibili abbattimenti, che saranno fatti, lo sottolineo, solo se si renderanno necessari. Il tracciato, inoltre, corre lungo il limite di confine nel percorso meno invasivo, specialmente dal punto di vista degli abbattimenti, cui è stata a suo tempo fornita risposta alle integrazioni richieste dalla Provincia di Livorno».