Rifiuti elettronici, premi ai ragazzi che li smaltiscono

Un momento della presentazione del progetto Raee ai ragazzi

Comune e Rea chiedono agli studenti di raccogliere telefonini e lampadine, che altrimenti sarebbero smaltiti con i rifiuti domestici, e poi premieranno i ragazzi a seconda delle quantità raccolte

ROSIGNANO. Saranno gli alunni delle classi quarte e quinte delle elementari i protagonisti della prossima campagna di comunicazione e sensibilizzazione inerente la raccolta e il riciclo delle apparecchiature elettriche ed elettroniche. Il progetto, denominato appunto “Raee scuola”, è stato patrocinato dal Comune di Rosignano in collaborazione con Rea Spa e con le quattro scuole primarie che vi hanno aderito, ossia le Carducci di Marittimo, le Novaro di Vada, le Lega di Castelnuovo e le Ernesto Solvay di Rosignano.

Un'iniziativa, alla quale hanno partecipato oltre 50 comuni italiani, promossa invece a livello nazionale da Anci – Ancitel Energia & Ambiente con il patrocinio del ministero dell'Ambiente e della tutela del territorio e del mare. L'obiettivo è proprio quello di sensibilizzare i piccoli protagonisti sull'importanza della raccolta differenziata, in questo caso di dispositivi elettrici ed elettronici. Nei prossimi giorni verranno quindi posizionati all'interno delle classi quarte e quinte delle scuole che vi hanno aderito degli appositi contenitori dove gli alunni potranno raccogliere gli oggetti consegnati loro dalle famiglie.

«Per tutto novembre – ha detto l'assessore alle politiche educative Valentina Domenici alle due classi quinte delle Carducci che hanno partecipato alla presentazione del progetto con i loro insegnanti, in rappresentanza di tutti gli altri studenti – potrete raccogliere tutti i dispositivi: dai vecchi cellulari alle semplici lampadine, e gettarli nei contenitori che nei prossimi giorni posizioneremo nelle vostre classi». «Solo alla fine di questo periodo, o prima nel caso necessitiate di nuovi contenitori – ha aggiunto la presidente Rea Lilia Benini - passeremo a ritirarli per constatare l'effettivo peso raggiunto da ogni scuola». Le classi che avranno raggiunto il peso più alto vinceranno dei piccoli premi.