Pellegrini (Alleanza per Cecina) «Spiagge off limits per i disabili»

Scilla Pellegrini, candidata per Alleanza per Cecina a sostegno di Barabino, spiega i motivi della scelta

CECINA. Scilla Pellegrini, candidata per Alleanza per Cecina a sostegno di Barabino, spiega i motivi della scelta. «Ho deciso di candidarmi per avere l’opportunità di condurre una battaglia su di una tematica che affligge tutte quelle famiglie che hanno al loro interno soggetti con ridotte capacità motorie. In teoria un disabile può si venire in vacanza a Cecina, perché le strutture turistiche devono essere accessibili ed usufruibili, per obbligo di legge, ai diversamente abili. Tuttavia mi chiedo come un disabile possa ad esempio arrivare sia sulla spiaggia dal momento che mancano le vie d’accesso. Le spiagge cecinesi non hanno infatti accesso diretto alla battigia per le carrozzine e nemmeno per le sedie a rotelle. Stesso discorso vale per la pineta, dalla Mazzanta ad Andalù. Purtroppo il nostro Comune non ha mai tratto spunto dalla Legge della Regione Liguria n°13 del 2008 che prevede contributi ai comuni costieri per la realizzazione delle strutture mobili e fisse, per agevolare i soggetti disabili . Ricordo che comuni a noi vicini hanno già predisposto questo tipo di strutture: Marina di Donoratico ha una struttura, Piombino ne ha sei e San Vincenzo ha numerose rampe nel parco di Rimigliano».