Tre isole spartitraffico installate sul viale della Repubblica per limitare la velocità

Una delle isole spartitraffico installate sul viale della Repubblica (foto Michele Falorni/Silvi)

Marina di Cecina, nei giorni scorsi il Comune ha completato la messa in sicurezza di tre attraversamenti in attesa delle rotatorie

CECINA. Una si trova davanti al bar Busca Vida, una non distante dal Cafè del Mar e l'altra all'altezza del Palasport. Sono le isole spartitraffico installate dall'amministrazione comunale sul viale della Repubblica. Come si può vedere dalla foto, si tratta di strutture posizionate in corrispondenza di alcuni attraversamenti pedonali, quelli ritenuti più a rischio, nell'ottica di una loro messa in sicurezza. Gli spartitraffico dovrebbero cioè da una parte persuadere gli automobilisti a diminuire la velocità nel momento in cui si trovano a passare su quegli attraversamenti pedonali e, dall'altra, dovrebbero rendere le strisce pedonali più visibili.Questi interventi, lo ricordiamo, rientrano in un programma pensato per la messa in sicurezza del lungo rettilineo che collega Cecina a Marina, teatro di diversi incidenti stradali. Ricordiamo, per esempio, l'investimento del giovanissimo che stava attraversando la strada in bicicletta o lo schianto dell'Ape sulle due auto in sosta.

C'è stata poi l'auto che ha travolto e ucciso il commerciante di Sassetta Flavio Cresci. Tutti incidenti caratterizzati dall'elevata velocità tenuta dagli automobilisti. «Non so se gli spartitraffico funzioneranno, ma certamente è giusto fare qualcosa per tentare di limitare la velocità - dice Nadia Tarchi dell'Arcobaleno - Corrono troppo su questa strada». D'accordo è anche Giovanni Massei ristorante Da Bruno. «Tutto quello che impedisce di viaggiare sul viale a tutta velocità è ben accetto - dice - Ci sono stati troppi incidenti».Alessandra Lotti dell'omonimo negozio di alimentari sospende il giudizio sugli spartitraffico, «ma di certo sul viale le auto corrono sempre troppo».Qualche giorno fa il sindaco ha detto che, oltre agli spartitraffico, sulla strada per il mare saranno ricavate, probabilmente dopo l'estate, anche tre rotatorie: una dopo il sottopasso di via Roma, una all'altezza di via Toscana e l'altra nella zona dello Zuccherificio. «Questi interventi sono già finanziati e in fase di appalto», ha detto Samuele Lippi.