Malato di Covid usciva a fare la spesa a Rosignano: denunciato e multato

La polizia municipale ha sorpreso l'uomo mentre tornava a casa. L'ipotesi di reato su cui stanno lavorando gli investigatori è quella di epidemia colposa 

ROSIGNANO. Usciva nonostante fosse positivo al Covid, e quindi soggetto all'obbligo di isolamento domiciliare. A seguito di una segnalazione pervenuta alla centrale operativa del comando di polizia municipale di Rosignano lo scorso 8 aprile, gli agenti hanno organizzato una serie di controlli.

Così, il giorno successivo, hanno notato che l'uomo rientrava in casa con alcune buste della spesa. L’uomo, che si era recato nei vicini negozi per comprare alimenti, è stato identificato nell’androne del palazzo e nonostante gli agenti gli spiegassero che varie associazioni del luogo e gli stessi negozi di alimentari possono effettuare consegne a domicilio, ha iniziato a protestare ed inveire. È stato denunciato per violazione dell'articolo 260 del Testo Unico delle Leggi sanitarie dato che "non osservava un ordine legalmente dato per impedire l'invasione o la diffusione di una malattia infettiva", violazione per cui è previsto l'arresto da 3 a 18 mesi e una multa da 500 a 5mila euro. Resta da capire se l'uomo abbia avuto contatti stretti con altre persone, tanto da ipotizzare eventuale violazione all'articolo 453 del Codice penale per epidemia colposa.