Quotidiani locali

ECCELLENZA: LA COPPA 

Camaiore bello di notte Tre lampi bluamaranto piegano il Castelnuovo

La squadra di Pieri si rifà del pessimo esordio in campionato e conquista il pass per il secondo turno a spese dei garfagnini



camaiore

Tre lampi nella notte ed il Camaiore passa il turno: i bluamaranto, non senza patemi, superano per 3-1 al Comunale il Castelnuovo Garfagnana e accedendo così al secondo turno di Coppa Italia di Eccellenza.

Bella prova degli uomini di mister Mirko Pieri, che riscattano così la cocente sconfitta raccolta nella prima uscita di campionato contro il Castelfiorentino.

Partono a tutta i padroni di casa che dopo appena sette minuti mettono la freccia e si portano avanti: ad andare a segno è Bugliani, che direttamente da calcio di punizione sorprende il portiere ospite con un rasoterra preciso sotto la barriera. Lo svantaggio non scuote un Castelnuovo piuttosto nervoso – tre ammoniti in meno di quarantacinque minuti -, che si propone raramente in avanti e senza mai pungere. Di tutt’altra pasta invece il Camaiore che costruisce manovre elaborate ed efficaci, andando più volte vicino al gol raddoppio. Prima D’Antongiovanni – il suo diagonale al 21’ viene deviato in angolo da Baroni – e poi Mancini – potente tiro al volo al 31’ respinto dall’estremo difensore garfagnino- mancano l’appuntamento con la rete, dando inizio ad una serie di occasioni limpide ma poco fortunate.

Al 38’ è la volta di Viola che con un destro potente da fuori area lambisce il palo alla destra del portiere, mentre al 42’ Bertoli si fa murare da pochi passi una conclusione a botta sicura. In chiusura di tempo D’Antongiovanni colpisce anche una traversa dopo uno scambio rapido con Crovi. Sembra tutto semplice per il Camaiore, con il raddoppio che pare ormai essere nell'aria.

Nella seconda frazione però il Castelnuovo rientra con tutt'altro atteggiamento, riuscendo persino al quarto d'ora a trovare il gol dell’insperato pari: Dalle Luche stende Filippi in area di rigore e dagli undici metri lo stesso centrocampista del Castelnuovo supera il neo entrato Maffucci con una conclusione imprendibile per la rete dell’1-1.

Gli ospiti prendono così coraggio e vanno addirittura a pochi centimetri dal vantaggio quando una topica con i piedi dello stesso Maffucci mette Biagioni nelle condizioni di segnare a porta vuota: il giocatore in divisa bianca spedisce però clamorosamente fuori, graziando l'undici di casa e lasciando la qualificazione in bilico.

Nel momento di maggiore spinta del Castelnuovo è il Camaiore a riportarsi avanti e ad allungare in maniera decisiva: a poco meno di un quarto d’ora dal termine è una spaccata acrobatica di capitan Lorenzo Seghi da posizione defilata a trafiggere nuovamente Baroni e far esplodere di gioia il numeroso

pubblico di fede bluamaranto giunto al Comunale.

A due minuti dal triplice fischio, a giochi ormai fatti, D’Antongiovanni da zero metri infila anche la terza rete camaiorese chiudendo i conti sul 3-1 finale e mettendo in cassaforte la qualificazione al secondo turno. —

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro