Quotidiani locali

campionati al via 

Camaiore, c’è il Castelfiorentino per il debutto in Eccellenza

Esordio al Comunale (fischio d’inizio alle ore 15) per i bluamaranto di Pieri Ancora indisponibili Bertoli e Mancini. Ballottaggio Crovi-Morelli in attacco





In attesa di veder ripartire il campionato di serie D, gli occhi degli appassionati di calcio versiliesi sono tutti puntati sull'Eccellenza e più precisamente sul Camaiore, unica formazione nostrana ai nastri di partenza di questo campionato.

Dopo un anno di esilio in Promozione conclusosi con il meritato salto di categoria, i bluamaranto tornano a calcare palcoscenici più consoni al loro blasone: nella prima stagionale ospiteranno al Comunale il Castelfiorentino (fischio d’inizio alle ore 15). Dopo un precampionato intenso, la squadra di mister Mirko Pieri - confermatissimo senza esitazioni dalla dirigenza bluamaranto sulla panchina della squadra - ha raccolto un pareggio a reti bianche nella gara di Coppa contro il Castelnuovo (ritorno al Comunale di Camaiore mercoledì prossimo, 12 settembre, alle ore 20,30), evidenziando ancora qualche meccanismo da correggere.

È un gruppo molto rinnovato quello che il direttore sportivo Iacopo Pellegrini ha plasmato per Pieri, che attende di essere ancora completato con l'innesto di un attaccante di peso dal mercato degli svincolati. Perse infatti le garanzie fornite in zona gol da bomber Federico Tosi - riunitosi al fratello Francesco in quel di Pietrasanta, nel campionato di Promozione - Pellegrini ha deciso di affidarsi ad un manipolo di giovani promesse provenienti da settori giovanili di rilievo (Crovi, Mussi, Benetti, Nardini, Maffucci, Morelli), i quali, assieme ad alcuni innesti dalla "cantera" bluamaranto, andranno ad irrobustire e svecchiare ulteriormente il già solido e giovane gruppo che ha riportato la società dei fratelli Pardini nella seconda serie dei Dilettanti.

«Abbiamo investito su giovani importanti - dice il direttore sportivo Pellegrini - con grandi qualità tecniche. Bisognerà dar loro tempo e avere un po' di pazienza affinché possano esprimersi al loro meglio».

Per definizione blocco vincente non si cambia e così è stato anche per il nuovo Camaiore. Da Bugliani alla coppia centrale Contipelli-Bertoli, dal totem Dalle Luche al metrono Barbetti, dagli affidabili Viola e D'Antongiovanni all'ormai certezza D'Alessandro: tutti confermati e vogliosi di far volare in alto il Camaiore anche in Eccellenza.

Pellegrini preferisce però mantenere un profilo basso: «Il nostro obiettivo - dichiara - è di affermarsi in categoria, salvandoci il prima possibile e proseguendo il progetto tecnico iniziato un anno fa. Sarà un campionato difficilissimo con molte piazze importanti che si daranno battaglia per le prime posizioni, ma noi siamo pronti a battagliare con tutti».

Nell'esordio in campionato di questo pomeriggio Pieri dovrà rinunciare ancora una volta a Bertoli e Mancini: i due saranno presumibilmente a disposizione per l'impegno infrasettimanale di coppa. Sostanziali conferme nell'undici iniziale

rispetto a Castelnuovo con il rientro di Seghi in mezzo alla difesa e il ballottaggio Crovi-Morelli in avanti.

Probabile formazione: Pardini; Seghi, Dalle Luche, Bugliani, Contipelli; D'Alessandro, Barbetti, Viola; D'Antongiovanni; Nardini, Morelli (Crovi). —



TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro