Quotidiani locali

HOCKEY SU PISTA 

Il Forte evita il Barcellona ma in Eurolega non sarà una passeggiata

I rossoblù di Bresciani dovranno vedersela con lo Sporting Lisbona di Pedro Gil e Gonzalo Romero

VIAREGGIO. Non è un cammino proibitivo ma il Forte dei Marmi in Eurolega dovrà fare i conti con il proprio passato più illustre. Evitato – dopo due anni consecutivi – l’ostacolo dei campioni in carica del Barcellona (capofila del girone A) i rossoblù di mister Pierluigi Bresciani si sono visti estratti nel girone B, quello capitanato dallo Sporting Lisbona (campione di Portogallo). Squadra dove militano due grandi ex versiliesi: Pedro Gil Gomez e, da quest’anno, anche l’argentino Gonzalo Romero. Si è avverato dunque l’auspicio che alla vigilia aveva espresso il ds Simone Mattugini: pescare in sede di sorteggio una portoghese di lusso («magari proprio lo Sporting» aveva vaticinato Mattugini, galvanizzato forse all’idea di rivedere al PalaForte i due beniamini del pubblico versiliese) e una spagnola di seconda fascia (il Liceo La Coruña) con cui poter lottare da pari a pari per un abbordabile secondo posto in grado di garantire l’accesso ai quarti di finale. Questol’obiettivo del Forte, confermato subito dopo i sorteggi dallo stesso allenatore Bresciani che tuttavia avrebbe «preferito il Noia: il Liceo resta comunque una squadra ostica da affrontare, anche se ho piena fiducia nelle potenzialità del mio gruppo di conquistare il passaggio del turno».

Il faccia a faccia con il passato il Forte sarà costretto a farlo già al primo match di Eurolega: il 20 ottobre è prevista la trasferta a Lisbona in casa dei lusitani. Il 17 novembre il calendario prevede poi lo scontro con il Liceo in Italia (probabilmente in campo neutro, anche se si attende l’esito del ricorso sulla squalifica di una partita comminata alla pista di Vittoria Apuana) e l’1 dicembre la trasferta in Germania contro l’outsider Herringen.

La fase di ritorno si aprirà (a Vittoria Apuana) con i tedeschi il 19 gennaio, quindi ancora in Versilia il 16 febbraio contro lo Sporting e infine il 9 marzo con la trasferta a La Coruña. Il girone di ferro con i blaugrana è spettato all’altra toscana, il Follonica di Enrico Mariotti: oltre ai catalani, gli ostacoli da superare per la squadra dell’ex viareggino saranno i portoghesi dell’Oliveirense e i francesi del Quevert.

Non scontato neppure il girone del Lodi campione d’Italia: i giallorossi se la vedranno con Porto, Reus (Spagna) e St. Omer (Francia). Il Monza, infine, se la giocherà con Benfica (Portogallo), Noia (Spagna) e Montreux (Svizzera). –

GABRIELE BUFFONI
 

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro