Quotidiani locali

calcio

La Viareggio Cup dalla A alla Z

L’alfabeto di 70 anni di storia della Coppa Carnevale

VIAREGGIO. La storia della Coppa Carnevale dalla A alla…Z.

A come Allenatori - Allenatori, poi diventati famosi, hanno avuto il loro battesimo internazionale sulle panchine del torneo. Tra questi cinque futuri commissari tecnici della Nazionale italiana: Fulvio Bernardini con la Roma nel 1950, Cesare Maldini due volte secondo (1970 e 1971) con il Milan, Arrigo Sacchi che guida la Fiorentina al terzo posto nel 1984, Marcello Lippi con la Sampdoria nel 1985 e Cesare Prandelli vittorioso con l’Atalanta nel 1992. In panchina al torneo anche Fabio Capello con il Milan (3° posto nel 1986) e Nils Liedholm nel 1963 sempre con i rossoneri.

B come Batistuta - Gabriel Omar Batistuta ha disputato il torneo nel 1989 con il Deportivo Italiano vincendo la classifica dei cannonieri ma fallendo il rigore decisivo nei quarti contro il Torino.

C come Cina – Il 26 gennaio 1978 una rappresentativa di Pechino scende in campo ai “Pini” contro la Fiorentina. E’ la prima volta di una formazione calcistica cinese.

D come Dukla – Il Dukla di Praga è la squadra straniera che ha vinto più volte il torneo: sei. Una formazione entrata nel cuore dei tifosi viareggini a tal punto che alcuni sportivi fondarono una squadra giovanile chiamata proprio Dukla.

E come Empoli – Un esordio con il botto quello dell’Empoli che alla sua prima apparizione nel 2000 vince subito il torneo.

F come Fiorentina – La Fiorentina è la squadra più presente al torneo (ha saltato una sola edizione) e che vanta il maggior numero di finali (16) in coabitazione con il Milan.

G come Golden gol – Il Golden Gol regola utilizzata dalla Fifa (dal 1993 al 2004) per chiudere la partite al momento di una segnatura nei supplementari fu testata anche al torneo. E il primo golden-gol in una manifestazione internazionale è stato messo a segno proprio a Viareggio il 20 febbraio 1993 al minuto 103’ di Milan-Padova 2-1. Autore Giacomo Lorenzini.

H come Holzenbein – Bernd Holzenbein è uno dei quattro giocatori tedeschi campioni del mondo che hanno partecipato al torneo come Maier, Lahm e Schweinsteigger.

I come Immobile – Ciro Immobile è l’uomo dei record conquistati al torneo con la maglia della Juventus: miglior realizzatore nella storia della manifestazione (14 reti con Cappellaro del Vicenza); miglior realizzatore (10 reti) in una sola edizione (2010) e miglior realizzatore (5 reti) nelle due finali disputate.

J come Juventus – La Juventus vanta il maggior numero di successi (9) al pari del Milan. Ai bianconeri anche il record di maggior numero di finali consecutive (4) e di vittorie consecutive (3). Oltre alla miglior striscia di risultati utili consecutivi (28) stabilito tra il 2003 ed il 2006.

K come Kader – La classifica cannonieri del torneo del 1999 è vinta da Mohammed Kader, ragazzo togolese del Parma che segnerà il primo gol storico per la sua nazionale al mondiale del 2006.

L come Leblond – Michel Leblond partecipa al torneo con lo Stade Reims nel 1954. Due anni dopo sarà lui a segnare con la squadra francese la prima rete in una finale della allora Coppa dei Campioni

M come Maldini – Tutta la famiglia Maldini ha disputato il torneo di Viareggio: da papà Cesare con la Triestina nel 1950 al figlio Paolo nel 1985 con il Milan ed al figlio di quest ultimo, Cristian sempre con il Milan nel 2006.

Pippo Inzaghi dopo la vittoria del...
Pippo Inzaghi dopo la vittoria del Milan alla Coppa Carnevale


N come Nairobi – E’ il 1986 quando per la prima squadra una formazione dell’Africa nera, il Nairobi, partecipa al torneo. Tre anni prima c’era stato l’esordio assoluto di una squadra africana: l’Algeri.

O come Oro olimpico – Hanno vinto l’oro olimpico giocatori passati dal torneo come Milutin Soskic e Fahrudin Jusufi (Partizan) nel 1960 a Roma con la Jugoslavia; gli ungheresi Istvan Juahsz, Miklos Pancsics, Zoltan Varga (Ferencvaros) e Bartalan Bicskei (Honved) campioni a Mexico 1968; i cecoslovacchi Petr Nemec e Jaroslav Netolicka (Dukla) oro a Mosca nel 1980; Nicholas Burdisso (Boca) campione olimpico ad Atene 2004 con l’Argentina.

P come Palestina – Nel torneo del 2002, pochi mesi dopo l’attacco alle torri gemelle, una rappresentativa proveniente dalla Palestina partecipa al torneo assieme al Maccabi.

Q come Quattro – Quattro i successi ottenuti da Sergio Vatta (1984-1985-1987-1989) alla guida del Torino. E’ il tecnico più vincente nella storia del torneo.

R come Russia – I russi sbracano a Viareggio per il torneo del 1967 con il Burevestnik formazione che fa parte di una polisportiva fondata da studenti e professori (della quale ha fatto parte il ginnasta Andrianov, 15 medaglie olimpiche) che ha come simbolo un gabbiano.

S come Sette – Sette gli allenatori che hanno vinto il torneo sia da calciatore che da allenatore. Sono Vincenzo Guerini, Salvatore Esposito e Domenico Caso (in entrambi i casi con la Fiorentina), poi Luca Cecconi (Fiorentina ed Empoli), Luciano Bruni (Fiorentina e Juventus), Marco Baroni (Fiorentina e Juventus) ed Alberto Mandelli (Inter e Sassuolo)

T come Televisione – La prima volta di una ripresa televisiva al torneo è datata 21 febbraio 1954 quando le telecamere della Rai, che il giorno prima avevano mandato nelle case degli italiani le immagini del corso di Carnevale, riprendono il secondo tempo della finalissima tra Vicenza e Juventus.

U come United – Lo United più famoso del Mondo, il Manchester, partecipa nel 1997 proponendo due ragazzi che faranno carriera: Phil Neville e Wes Brown.

W come Wisla Cracovia – Nel Wisla Cracovia che partecipa al torneo del 1977 si mette in luce Adam Nawalka che ha guidato da allenatore la Polonia alla qualificazione mondiale ai mondiali della prossima estate.

X come... pareggio – Sono 15 le finali nella storia del torneo ad essere finite in parità e decise dopo ripetizione (4), supplementari (7), rigori (3), sorteggio (1).

Y come Yomiuri – Tra le quattro formazioni giapponesi che hanno partecipato al torneo spicca lo Yomiuri con il quale gioca, nel 1993, Marcio Amoroso futuro attaccante di Udinese, Parma e Milan.

V come Vicenza – Il Vicenza è stata la prima società di serie B a vincere il torneo. Un successo beneaugurante perché in quell’anno la prima squadra, nella quale giocavano cinque undicesimi dei campioni del Viareggio, si impose nel campionato cadetto.

Z come Zatopek – Emil Zatopek, quattro volte campione olimpico, è stato una leggenda dell’atletica leggera. “Partecipa” al torneo del 1969 nelle vesti di dirigente accompagnatore del Dukla Praga.


 

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro