Quotidiani locali

L’ex Marco Pagnini non perdona Follonica violato il Capannino

Il Forte concentrato e attento infligge il primo ko a Mariotti Ora la testa dei rossoblù può andare all’Europa e al Benfica

FORTE. Il Forte dei Marmi espugna il Capannino ed appone la propria firma sulla prima sconfitta del Follonica targato Enrico Mariotti. Pronti via e sono subito i versiliesi a portarsi in vantaggio: dopo appena 3’48’’dal fischio d’inizio Gonzalo Romero dalla sinistra sfodera un tiro tutto potenza e precisione, che fredda sul posto un Menichetti forse colto impreparato. Così come frastornato pare il Follonica di fronte all’offensiva fulminea degli ospiti: consapevoli della solidità e della compattezza che i maremmani sotto la guida di Mariotti avevano dimostrato già nelle precedenti partite, i rossoblù nei primi minuti hanno spinto al massimo sull’acceleratore cercando di mettere subito al sicuro il risultato. E con successo. Al 4’10’’infatti – come ormai tradizione da quando ha lasciato la maglia dei maremmani per quella fortemarmina – ad apporre il proprio nome sul tabellino dei marcatori è il grande ex di turno Marco Pagnini, che insacca di tap-in l’assist sul secondo palo di Romero. I primi 25 minuti si chiudono senza altre grandi emozioni, complice un monumentale Riccardo Gnata che conferma il proprio periodo di grazia ribattendo i tentativi di Federico Pagnini, Saavedra e al giovane Davide Banini. Al rientro dagli spogliatoi il Follonica dà segni di poter ancora dire la propria: a 3’48’’del secondo tempo il funambolico argentino Lucas Martinez (il più pericoloso dei maremmani) insacca di rapina il velenoso assist di Saavedra, e dopo che il Forte è tornato ad allungare con Torner (che approfitta di un black out difensivo per infilare Menichetti dall’area dietro-porta) è Paghi a beffare Gnata con una gran percussione personale culminata sotto la traversa. Sul 3-2 i giochi sono tutt’altro che chiusi e il Follonica continua
a crederci. Fino ad inserire – negli ultimi 40 secondi – 5 giocatori di movimento. È tutto inutile però: il Forte si chiude a riccio e ai versiliesi adesso non resta che accantonare il campionato ed attendere (sabato al PalaForte) l’arrivo del Benfica.

Gabriele Buffoni

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista