Quotidiani locali

Partita del cuore per mister Buglio «Ma voglio vincere»

L’allenatore del Forte-Querceta contro il suo passato «A loro auguro ogni bene, però da domani». Riecco Sergi

FORTE. È la partita del destino per Francesco Buglio. Il neo-allenatore del Real Forte dei Marmi-Querceta debutta infatti al Necchi Balloni di Forte dei Marmi (finalmente pronto, dopo i lavori di rifacimento del manto erboso, ad accogliere la squadra di casa) oggi alle 15, e lo fa in grande stile affrontando un pezzo importante del suo passato, sia da calciatore che da allenatore: il Viareggio. Un derby atteso e che per i suoi nerazzurri significa moltissimo: ancora a 6 punti dopo le 7 partite in campionato, il Real ha estremo bisogno di smuovere la propria posizione in classifica e, soprattutto, di mettere in cassaforte 3 punti importanti anche per il morale dopo l’amara sconfitta subita domenica scorsa a Sanremo. Proprio per mister Buglio poi affrontare le zebre in un match così decisivo ha un valore aggiunto. «Non potrà mai essere una partita come le altre per me – ammette il tecnico dei versiliesi – ma il passato oggi me lo lascio alle spalle: voglio vincere con il mio Real, abbiamo bisogno di fare risultato. E anche se non sarà facile e i nostri avversari avranno i favori del pronostico, daremo tutti il massimo per riuscire in quest’impresa. Ho visto giocare il Viareggio – commenta Buglio – e devo fare veramente i complimenti a Carlo (Bresciani, ndr) perché ha lasciato un’impronta tangibile nella sua squadra. Gli auguro di fare un grande campionato, sinceramente, ma a partire da domani: oggi ho tutte le intenzioni di inaugurare con una vittoria questo mio debutto al Necchi Balloni che ho atteso fin dal mio arrivo». Pochi tatticismi: per vincere contro i rivali viareggini il Real dovrà dimostrarsi pienamente all’altezza della situazione. Una vera prova di maturità per la squadra di mister Buglio. «L’adattamento di Marrai davanti alla difesa e un giocatore come Guidi che, pur essendo un difensore, ha numeri da attaccante rendono il Viareggio un osso veramente duro da affrontare – dichiara il mister nerazzurro – non per questo siamo tenuti a sventolare bandiera bianca: abbiamo preparato questo derby con grande scrupolo durante la settimana e sono sicuro che daremo vita ad una grande partita». Fuori dalla rosa fortemarmina soltanto lo squalificato Tognarelli (all’ultima delle tre giornate di stop da scontare) mentre rientra nel ruolo di terzino sinistro Tobia Sergi. Difficile ipotizzare una modifica sul piano tattico, ma
restano in ballottaggio per un posto in attacco da titolare Ferretti e Vignali.

Probabile formazione: Fontana; Mastino, De Filippi, Cauz, Sergi; Pizza, Biagini, Remedi (Borgobello); Chianese, Falchini, Ferretti (Vignali).

Gabriele Buffoni

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista