Quotidiani locali

Nasce la squadra di rugby che omaggia il Carnevale

La formazione costruita da Dennis Dallan parteciperà alla serie C2 regionale sarà affidata alla guida tecnica di Marco Bargagna, promosso dall’Under 18

VIAREGGIO. Far nascere una prima squadra e per essa scegliere «un nome che rappresenta un omaggio alla città e alla manifestazione che più la caratterizza del mondo». Pur non essendovi nato, Denis Dallan è fortemente legato a Viareggio, tanto da decidere di chiamare Carnival la formazione che la prossima stagione parteciperà alla serie C2 regionale di rugby, evoluzione del progetto Titani, venuto alla luce quattro anni fa per volere dello stesso Dallan e degli allora compagni di Nazionale della palla ovale. Un’intensa e scrupolosa attività incentrata sul settore giovanile che trova ora un nuovo sbocco.

«In questo modo i ragazzi cresciuti nel nostro vivaio potranno proseguire qui la loro carriera, senza dover cambiare squadra» tiene a sottolineare l’ex azzurro, che dei Titani continuerà ad essere il supervisore, mentre la guida dei Carnival verrà affidata a Marco Bargagna, promosso dall’Under 18. «Fa parte della nostra famiglia da tre anni, è una persona di grande cuore e passione» assicura Dallan. La nascita del club ha già suscitato interesse e curiosità nell’ambiente della palla ovale e per coinvolgere un numero maggiore di giocatori i Titani hanno lanciato una campagna di reclutamento. Chi ha un’età compresa tra i 18 e i 40 anni può rivolgersi rivolgendosi direttamente alla società. I Carnival partiranno dalla categoria più bassa, la serie C2 Toscana, al via in autunno. «Ma questo per noi non sarà un passatempo – mette in chiaro Dallan - abbiamo l’ambizione di salire rapidamente, senza porci limiti. Vogliamo dare spazio ai ragazzi e al loro merito, facendoli crescere nel modo più corretto e preparandoli adeguatamente alle sfide che li attendono».

Il settore giovanile del club viareggino si è progressivamente sviluppato, tanto che è presente una formazione per ogni categoria che va dall’under 6 sino all’under 18. E ora un’altra sfida, «con l’auspicio di inglobare più persone possibile che credano in noi e nel nostro progetto» prosegue l’ex rugbista-tenore (spesso, di recente, ha infatti cantato l’inno di Mameli prima delle gare della Nazionale): «Nel 2013 è cominciato
un lavoro che ci ha dato tante soddisfazioni. Intendiamo togliercene altre in futuro. Il nome della squadra è un regalo alla città e alla sua meravigliosa tradizione».

Le partite casalinghe verranno disputate al campo del Centro Polo a Viareggio.

Gabriele Noli

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics