Quotidiani locali

IL PRESIDENTE DEL REAL FORTE QUERCETA

Mussi: guai a parlare di campionato finito

FORTE DEI MARMI. Un 3-2 che suscita reazioni contrastanti negli spogliatoi del Real Forte dei Marmi Querceta quello subito ieri contro il Savona: da un lato c’è l’orgoglio per una partita combattuta...

FORTE DEI MARMI. Un 3-2 che suscita reazioni contrastanti negli spogliatoi del Real Forte dei Marmi Querceta quello subito ieri contro il Savona: da un lato c’è l’orgoglio per una partita combattuta fino alla fine, dall’altro l’amarezza per essersi fatti rimontare nel giro di un minuto. Ma sopra ogni cosa c’è la rabbia per un arbitraggio che definire contestato, forse, è poco.

«Ci siamo subito ritrovati con un uomo in meno a causa dell'allucinante espulsione di Falchini - commenta il tecnico Guido Pagliuca - per cui l'unica cosa che posso recriminare alla squadra dopo aver giocato un tempo e mezzo in inferiorità numerica, essere passati in vantaggio e aver lottato fino all'ultimo secondo è l'ingenuità che ci è costata la partita in quel minuto: erano schemi su cui avevamo lavorato anche in settimana, invece abbiamo concesso quelle occasioni in maniera banale. Il Savona comunque - sottolinea Pagliuca - ha vinto contro di noi immeritatamente, anche all’andata: noi invece abbiamo lottato da squadra».

Ma il nervosismo non si è visto soltanto in campo: anche tra le due panchine si sono notati screzi tanto che anche qui l'arbitro ha estratto il rosso sia per un giocatore del Savona sia per lo stesso Pagliuca. «E stavolta mi ha mandato via nel momento in cui me ne stavo zitto - commenta amaro il tecnico fortemarmino - c’è solo una parola per definire quest’arbitraggio: agghiacciante. E non è solo stavolta: è dall'inizio del girone di ritorno che gli arbitri ci massacrano. Basti vedere anche l'ammonizione di Fonsato, mentre quando il loro portiere ha perso tempo l'arbitro non ha alzato un dito».

«Orgoglioso della nostra prestazione, nonostante l'arbitro non fosse nel suo giorno migliore - ribadisce poi il presidente Alessandro Mussi - ma non voglio sentire parlare di campionato finito: Montecatini

ha perso, e noi fino in fondo ci giocheremo il quinto posto e la possibilità di accedere ai playoff per ricoprire anche allora il ruolo di mina vagante del campionato. E magari, chissà, incontreremo di nuovo il Savona: mi piacerebbe potermela giocare alla pari».

Gabriele Buffoni

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista