Quotidiani locali

MUSICA

Violino superstar a Pietrasanta in concerto: la stella del cartellone sarà Nigel Kennedy

Svelato il calendario della manifestazione ideata da Michael Guttman: undici concerti in programma dal 20 al 29 luglio

PIETRASANTA.  Dodicesima edizione di grande appeal per Pietrasanta in Concerto, la rassegna internazionale di musica da camera ideata dal genio del violino nonché direttore d’orchestra Michael Guttman. Ancora una volta sarà un’edizione da incorniciare, con la super star del violino Nigel Kennedy, cinque concerti di orchestra da camera, il russo Vadim Repin il più giovane vincitore del concorso di violino più prestigioso ed esigente del mondo (il Concours Reine Elisabeth di Bruxelles) che aprirà il festival venerdì 20 luglio. E poi la pianista Lara Auerbach (sabato 21), la russa Katia Skanavi (martedì), Boris Berezovsky (sabato). Insomma, i nomi e la tecnica sono di altissimo livello, suddivisi in 11 concerti in prevalenza ospitati dal Chiostro di Sant’Agostino da venerdì 20 a domenica 29 luglio con prezzi d’ingresso che oscillano fra i 10 e i 45 euro per le prime file, a cui va applicata la scontistica del 50% per i residenti di Pietrasanta e del 10% per gli abbonamenti a 5 spettacoli.

«Dopo il successo degli scorsi anni – commenta il maestro Guttman – abbiamo deciso di dedicare questa edizione al violino. Sarà infatti protagonista assoluto in una serie di concerti che per qualità parlano da soli. Inoltre avremo anche cinque serate con importanti orchestre da camera giunte fin qua da tre Paesi differenti, il ritorno di Marc Bouchkov che segue l’exploit dell’edizione passata, la première italiana della pianista e compositrice Lera Auerbach, il ritorno del gigante del pianoforte Boris Berezovsky, la serata tutta italiana del 25 e quella gratuita di lunedì alla Rocca. Insomma, il programma è veramente intenso e di grande qualità, tanto che vorremmo superare le circa 3mila presenze del 2017 portandole a 4mila, grazie anche alla disponibilità della platea del Teatro della Versiliana dove si terrà l’atteso concerto di Nigel Kennedy».

Nigel Kennedy, fuoriclasse inglese del violino, star impetuosa e dissacrante dal talento senza confronti nel mondo della classica, nonché guinness dei primati per la sua rivisitazione delle “Quattro Stagioni”, ritorna dopo 6 anni a Pietrasanta in Concerto per l’unica data in Italia. Ricchissimo il programma che attinge dai più celebri componimenti in un arco temporale che parte da Bach e arriva a Gershwin.

Tra le novità di quest’anno: la collaborazione con il Premio Paganini di Genova il cui finalista Fedor Rudin il 26 si esibirà accompagnato al piano da Dario Bonuccelli. Oltre alle musiche di Paganini, la serata sarà anche un omaggio al grande compositore Kara Karev di cui si celebrano i cento anni dalla nascita con l’esibizione di Olga Domnina al piano. E poi la mostra nella sala delle Grasce, il concerto ad ingresso gratuito di lunedì allo studio Cervietti (ore 21.30) con il Coro Versilia di Capezzano Montee alcuni dei componenti del gruppo

folcloristico russo che domenica 29 chiude la rassegna in Sant’Agostino.

E per chi volesse sostenere il festival, presso gli uffici di informazioni turistiche sono in vendita a 20 euro le magliette di Pietrasanta in Concerto.




 

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro