Quotidiani locali

Atti osceni di fronte ai ragazzini: denunciato

L’uomo sorpreso in un campeggio dal titolare che chiama la polizia: allontanato per 3 anni da Viareggio

TORRE DEL LAGO. Compie atti osceni di fronte ad alcuni ragazzini in un campeggio: sorpreso dal titolare del camping, viene denunciato e allontanato dal Comune di Viareggio.

L’episodio è avvenuto domenica 10 in un camping di Torre del Lago. L’uomo, un italiano che secondo la polizia ha precedenti penali per violenza sessuale, corruzione di minore e atti osceni, è stato sorpreso dal titolare del camping mentre si masturbava alla presenza di alcuni minorenni; i fatti sono stati poi confermati da alcuni genitori, ai quali i figli avevano raccontato l’accaduto. Dopo l’intervento della polizia all’uomo è stato notificato il foglio di via obbligatorio, con divieto di ritorno nel Comune di Viareggio per tre anni.

Nel corso del weekend appena trascorso, inoltre, personale della Polizia di Stato ha svolto un servizio straordinario di controllo del territorio, incentrato particolarmente sul contrasto ai reati contro il patrimonio e dello spaccio di sostanze stupefacenti.

Nel corso del servizio, che si è svolto con l’impiego del personale del Commissariato di Viareggio e del Reparto Prevenzione Crimine di Firenze, sono stati intensificati i controlli su tutto il territorio.

Tre cittadini stranieri sono stati denunciati in stato di libertà per il reato di associazione a delinquere finalizzata

al furto di tabacchi.

I tre, in concorso tra loro, dopo aver infranto il vetro di un’autovettura parcheggiata, si sono appropriati del carico di sigarette contenuto all’interno e che era stato precedentemente acquistato da un rivenditore.


 

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Premio ilmioesordio, invia il tuo libro