Quotidiani locali

Porta a porta in Darsena: istruzioni per l'avvio

Regola numero uno: personificare i bidoncini che sono dotati di chip

VIAREGGIO. Darsena alla vigilia dell’avvio della raccolta porta a porta dei rifiuti, previsto per il 18 giugno. L’assemblea con i tecnici di Sea Risorse e con l’assessore all’ambiente Federico Pierucci è stata partecipata con la voglia di capire ma anche di trovare un dialogo in cerca di risposte sul grande rebus dello smaltimento rifiuti. Dalle piccole alle grandi questioni nel corso dell’incontro sono state fornite informazioni importanti. A cominciare dall’indicazione arrivata dall’ingegnere Caterina Susini: «Personalizzate i bidoncini. Perché sono vostri, vi identificano, raccontano come gestite la raccolta». I contenitori da ritirare negli orari e nelle località che l’azienda dei rifiuti sta pubblicizzando da giorni - sono dotati di un “chip rosso che all’azienda dà un segnale. Questo serve per arrivare poi ad applicare la tariffa puntuale, per cui il cittadino paga per quante volte conferisce». Sarà «premiante conferire molto organico» e non lo sarà «conferire molto rifiuti indifferenziato». Ma - ricorda Susini - «non va neppure bene che ci sia chi non espone mai l’indifferenziato. Perché significa che quel rifiuto è portato altrove». La domanda dei cittadini è inevitabile e riguarda come si applicherà la tariffa puntuale per i condomini: «Si considera che tutti abbiano esposto sempre tutto. Ci saranno ovviamente dei coefficienti che dovremo valutare». Singolare, però, che di modulazione della tariffa parli il personale di Sea Risorse, azienda con socio privato che non fa parte di Reti Ambiente, e non Sea Ambiente che in Reti Ambiente è stata conferita.

Intanto, tra le regole per il passaggio dalle isole ecologiche al ritiro porta a porta ce ne sono alcune fondamentali da mandare bene a mente. La prima riguarda il calendario per il ritiro dei rifiuti che contiene una novità: «Il giorno indicato è quello in cui il contenitore va esposto all’esterno delle abitazioni. Con i relativi orari». E qui si pone un problema per i più anziani: i bidoncini possono essere esposti prima dell’orario indicato ma - ricorda Susini - «non saranno tollerate le esposizioni troppo prima dell’orario fissato».
L’altra questione è quella dei sacchetti nei quali chiudere i rifiuti. Sea Risorse distribuisce solo quelli per la raccolta di carta e cartone, il cui utilizzo non è obbligatorio. Per tutti gli altri materiali - ed è consigliato utilizzare il sacchetto anche nel bidoncino del vetro - «vanno utilizzati sacchetti possibilmente trasparenti». Ricordando di «avere l’avvertenza di chiuderli» e di «collocare i bidoncini fuori casa con il manico in alto, affinché non possano essere aperti da animali».

Ed ecco i giorni in cui esporre i contenitori per le utenze domestiche secondo il calendario che è in distribuzione con i kit e che a breve sarà sul sito di Sea Risorse: rifiuto urbano residuo, ovvero l’indifferenziato il giovedì; umido organico, lunedì e giovedì; vetro il lunedì; la carta il mercoledì; il multimateriale leggero il venerdì; il verde il martedì. In questo caso il ritiro sarà a settimane alterne: tutti i martedì dispari, tranne che nei mesi di aprile e maggio quando sarà settimanale.

Prossima assemblea per la Darsena mercoledì 13 giugno alle 21 all'Istituto nautico Artiglio. Per il ritiro dei bidoncini, invece: dal lunedì al sabato, dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 17 al capannone Sea (vietta dei Comparini angolo via Scirocco). Ma anche in Darsena dal giovedì al sabato, per le prossime due

settimane, nei giorni sabato 9 giugno, giovedì 14, venerdì 15 e sabato 16 giugno, dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 17, nella sala Arimar in via Coppino 343. Successivamente i kit potranno essere ritirati ogni sabato non festivo nei locali del Centro raccolta Sea, dalle 9 alle 12
 

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Premio ilmioesordio, invia il tuo libro