Quotidiani locali

Controlli anti droga sulle strade della Versilia

E' una novità. Quattro patenti ritirate per guida in stato di ebrezza e 51 punti decurtati dalla polizia stradale

VIAREGGIO. Era una novità per la provincia di Lucca ed ha dato i suoi frutti nell’operazione che la polizia Stradale ha messo in atto venerdì sera in Darsena: il “Drug Test”, un tampone che attraverso la saliva rivela chi si è messo alla guida sotto l’effetto di stupefacenti, ha individuato una ragazza che aveva fatto uso di cannabis. Insieme al personale della Polstrada in Darsena c’erano anche un medico ed un infermiere della Questura di Lucca, che hanno effettuato il test e letto il risultato.

È ancora sotto gli occhi di tanti giovani che frequentano la zona della movida viareggina l’incidente mortale di un’alba dopo i veglioni dell’ultimo Carnevale. Così la polizia di Stato, su input del Dipartimento della pubblica sicurezza, ha effettuato la scorsa notte una capillare attività operativa presso la darsena di Viareggio, dove nel fine settimana si riversa il popolo della movida, al fine di prevenire gli incidenti stradali dovuti alle condotte di guida distratte nonché all’uso di droghe e all’abuso di sostanze alcoliche.

L’operazione è stata coordinata dal dirigente della sezione polizia Stradale di Lucca, ed hanno partecipato 5 equipaggi, supportati da un ufficio mobile nonché dal medico e dall’infermiere in forza alla Questura lucchese.

Insieme ai poliziotti umani, anche Cora, magnifico esemplare di pastore tedesco dell’età di 6 anni, specializzato nello stanare gli spacciatori che in Darsena certo non mancano mai. In tutto sono state identificate 39 persone e controllati 28 veicoli. Quattro conducenti sono risultati positivi all’etilometro, due ragazzi e due ragazze, e saranno denunciati alla Procura della Repubblica. Le patenti ritirate sono state 4 e i punti decurtati ben 51.

Per la ragazza risultata positiva allo stupefacente, nei prossimi giorni - appena le controanalisi confermeranno l’uso di cannabis - sarà denunciata all’Autorità giudiziaria.

Con l’avvicinarsi della bella stagione i controlli saranno estesi a tutta la Versilia e, dunque, gli automobilisti

sono avvisati: mettersi alla guida dopo aver assunto stupefacenti non solo è pericoloso per la propria e l’altrui vita, ma espone anche al controllo immediato con il nuovo strumento che la Stradale ha iniziato ad utilizzare anche nel territorio della provincia di Lucca.



TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro