Quotidiani locali

Vai alla pagina su Toscana economia
In vendita la villa quartier generale delle truppe tedesche
camaiore

In vendita la villa quartier generale delle truppe tedesche

Il prezzo richiesto per la secolare dimora Montecatini appartenuta alla sorella di Napoleone è di oltre 4 milioni

CAMAIORE. Arrampicata tra le colline di Camaiore, a Nocchi, c’è una villa secolare che è stata la vedetta della Versilia. D’alto domina ancora l’intera vallata, unica villa lucchese ad affacciarsi sul mare. Nella sua storia che ha attraversato quella d’Italia, anche i capitoli più oscuri.

Appartenuta ad importanti casate e tramandata attraverso famiglie nobiliari lucchese, che ne hanno conservato tutto il fascino, questa villa storica, è oggi una residenza di lusso messa in vendita per 4 milioni e 300mila euro. L’attuale conformazione e le rifiniture risalgono al 1700 ma l’impianto originario è del XIV secolo.

«In alcune carte del 1400 è stata trovata la planimetria della villa - racconta uno degli attuali proprietari, Maurizio Bartolomei - Ristrutturando le cantine abbiamo trovato quella che probabilmente era il primo nucleo abitativo. Dal momento della costruzione è stata di proprietà della famiglia Malpigli di Lucca che poi ha esaurito la propria discendenza. La villa passò di mano quindi ai Marchesi di Montecatini nel XVIII secolo. Rimase della famiglia fino al 1818 quando fu espropriata tramite un decreto ducale a Giovanni Lorenzo di Nicolao Montecatini; Sembra infatti che Nicolao fosse indebitato a causa di alcune compravendite fasulle con le varie famiglie lucchesi nobili».

Dalle carte risulta che ne fu proprietaria anche Elisa Baciocchi, sorella di Napoleone. Nel 1800 le villa passò poi alla famiglia Graziani che, molto numerosa, ha poi negli anni separato le proprietà tra i vari rami.

«Nell’ultima guerra la famiglia fu sfollata - racconta Bartolomei - e la villa requisita dal comando SS che qui installò il quartier generale della guarnigione tristemente nota per l’eccidio di Sant’Anna d Stazzema. Proprio nel frantoio avevano fatto la propria sala torture».

La villa adesso è in vendita all’agenzia Broker immobiliare di Forte dei Marmi. Il complesso è stato profondamente restaurato nel 2003 mantenendo gli interni. Si arriva da un lungo viale d’accesso tipico delle nostre zone: ci sono siepi e cipressi da entrambi i lati che conducono a una scalinata principesca a doppia rampa

La villa, di base quadrata, è di 1.600 metri quadrati circondati da 12mila metri quadrati di parco che comprendono anche una limonaia, la piscina e dei campi da tennis. I saloni del piano terra hanno pavimentazioni in cotto e in pietra, oltre ai soffitti a cassettoni con formelle in legno intarsiate o con s decori pittorici che sono ripresi anche sulle pareti, i serramenti originari in legno, le

porte interne con decorazione a foglia d’oro, e numerosi camini. La zona notte che si trova al primo piano del palazzo è composta da ben sette suite, dotate di ingresso, soggiorno, camera e bagno, e disimpegnate da un grande salone centrale decorato.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro