Quotidiani locali

Picchia un carabiniere: "Ho bevuto troppi Negroni"

Arrestato sul vialone in Darsena dopo una serata di bagordi post-rione: costretto ad andare a firmare otto mesi in caserma

VIAREGGIO. Arrestato sul Vialone, in Darsena, nella notte tra venerdì 9 e sabato 10 per aver colpito allo sterno, con un pugno, un carabiniere. Lubomir Tafner, 27 anni, cittadino slovacco, si è difeso sostenendo di aver bevuto troppi Negroni: è stato accusato di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali. E condannato, per direttissima ieri mattina dal giudice Gerardo Boragine: l’uomo - che in aula ha dichiarato di aver bevuto troppo venerdì sera - per 8 mesi avrà l’obbligo di firma in caserma, proprio dai carabinieri.

leggi anche:

L’intervento del Nucleo radiomobile della stazione di Viareggio è avvenuto su viale Europa dopo aver ricevuto la segnalazione di una persona che, all’interno di un locale, stava creando - «in stato di ubriachezza», come ricostruisce la Compagnia dei carabinieri di Viareggio - problemi agli altri avventori, «manifestando segni di aggressività». Quando i militari sono arrivati sul posto, «hanno notato lo straniero che creava scompiglio, spintonando le persone». Quando hanno tentato di riportarlo alla calma l’uomo «si è scagliato contro di loro, minacciandoli e colpendoli con pugni e spinte». Uno dei carabinieri è stato lievemente ferito. (d.f.)
 

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon