Quotidiani locali

Cannavacciuolo rinnova il locale dell’ex consigliere Pd

Per una settimana la troupe di Cucine da Incubo sarà da Odilio per registrare una puntata dello show tv

TORRE DEL LAGO. La Versilia torna in Tv. Il ristorante del noto politico Pd Riccardo Montanini sarà messo al setaccio dal famoso e pluripremiato cuoco della televisione, Antonino Cannavacciuolo nel suo programma Cucine da incubo, ormai diventato uno dei must del palinsesto da anni.

L’obiettivo della trasmissione è molto semplice: prendere un locale, che sia una pizzeria oppure un ristorante, trovarne le pecche e nell’arco della puntata trasformarlo completamente per farlo rinascere. Il format è in onda dal 2013. Prima era trasmesso sul canale satellitare Fox Life. Le puntate sono state replicate in chiaro sul canale del digitale terrestre Cielo e poi su Tv8. Adesso la trasmissione si è trasferita sul canale 9.

leggi anche:



Tra i dieci ristoranti scelti in tutta Italia per la sesta stagione, in onda alla fine dell’anno, c’è proprio uno storico locale del nostro territorio. È Odilio che si trova sulla via Aurelia a Torre del Lago, un ristorante-pizzeria gestito dal 1978 dalla famiglia di Riccardo Montanini, esponente del Pd versiliese ed ex presidente del consiglio comunale viareggino durante la giunta Marcucci.

leggi anche:



Tutto sarebbe partito per scherzo: sarebbe stato infatti il figlio di Montanini a chiamare il numero della redazione di Cucine da incubo per indicare il ristorante dei genitori, senza dire nulla in famiglia. Una delegazione della trasmissione si sarebbe poi recata proprio al ristorante per constatare le condizioni dello storico locale torrelaghese.

Il ristorante è stato evidentemente giudicato idoneo a partecipare e presto le telecamere giungeranno nella frazione viareggina.

 


Nulla però trapela dalla famiglia Montanini se non un secco “no comment”. La trasmissione avrebbe infatti fatto firmare un contratto ai gestori per mantenere il più stretto riserbo sulla questione. Una clausola alla segretezza più assoluta che non hanno osato infrangere. Ma evidentemente questo non è bastato perché la notizia si è sparsa, prima a Torre del Lago, poi a Viareggio e infine su Facebook.

La troupe della trasmissione sarà infatti impegnata a partire da domenica prossima, 21 gennaio, nel restyling e nel miglioramento dell’offerta dell’Odilio. Cannavacciuolo e la troupe saranno impegnati per sei giorni per rivisitare totalmente il locale, dagli arredi fino ai piatti.

Riccardo Montanini nato e cresciuto a Torre del Lago dirige il locale dal 1978. Negli anni 80 ha svolto l’incarico di consigliere di circoscrizione per circa due legislature per il partito Comunista, successivamente è stato eletto per due mandati alla Misericordia di Torre del Lago.

È entrato poi a far parte del Pd con il quale ha ricoperto il ruolo di consigliere comunale durante la giunta Marcucci. In quel mandato è stato anche presidente dell’assemblea.

Campagna "Olio Extra Vergine", Canavacciuolo: "E' l'ingrediente base di tutto il nostro lavoro" "C'è solo un unico ingrediente che non non può mai mancare nei nostri piatti ed è l'olio di oliva". Così sostiene Antonino Canavacciuolo, che insieme a Davide Oldani e alla food blogger Chiara Maci sono i testimonial della campagna "Olio Extra Vergine. La Sua Ricchezza. La Nostra Fortuna", voluta dal Ministero delle politiche agricole. la campagna prenderà il via dalla fine di aprile, con lo scopo di promuovere il consumo di olio extra vergine di oliva e sensibilizzare i consumatori sulla lettura dell'etichetta per conoscere le caratteristiche nutrizionali, la varietà, l'origine e la tracciabilità del prodotto


 

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon