Quotidiani locali

Viareggio, partono i lavori della rotonda

Aprono i cantieri ai piedi del Cavalcavia. La nuova rotatoria pronta entro il 10 dicembre

VIAREGGIO. Nuova viabilità, nuova città. Proseguono le opere sulle strade di Viareggio. Non si è ancora spenta la polemica sull’asse di penetrazione, o “via del mare”, che partiranno a breve, brevissimo, il cantiere che porterà una bella rivoluzione nelle strade ai piedi del cavalcavia che porta a Largo Risorgimento.

Già da oggi (13 novembre) i primi operai andranno sul posto per fare i primi lavori preparatori. Poi, a seconda del meteo, i lavori veri e propri potranno partire tra martedì e mercoledì. Si tratta di un investimento da circa 150mila euro che verrà messo a punto dal Gruppo Pirani che non solo sta conducendo la costruzione del centro commerciale di prossima apertura (sarà questo giovedì), ma anche di tutta la viabilità collegata. Il progetto prevede l’eliminazione degli attuali spartitraffico di largo Risorgimento nel punto di discesa del cavalcavia della Torre Matilde e la realizzazione in sostituzione di una rotatoria di circa 30 metri di diametro. Non sono previsti all’interno del progetto spazi per eventuali piste ciclabili.

leggi anche:

Secondo le previsioni dell’amministrazione, questa nuova rotatoria dovrebbe consentire di alleggerire gran parte del traffico su largo Risorgimento, che diventerebbe quindi un vero e proprio parco urbano . Di benefici per gli automobilisti c’è ovviamente l’eliminazione del tratto di strada che gira intorno all’attuale sede di Euronics.

«La rotonda - spiega Andrea Pirani, colui che realizzerà l’opera - non modifica in alcun modo gli attuali sensi di marcia. Saremo pronti a inizio della settimana per mettere in cantiere i lavori e andremo spediti per circa tre settimane. Consegneremo senza alcun dubbio l’opera entro il 10 dicembre, o anche qualche giorno prima».

Così la tempistica prevista per l’inizio dei lavori è rispettata e, secondo le intenzioni dell’imprenditore edile, non ci saranno intoppi anche per la consegna. Tre settimane, o poco più, e verrà tutto terminato.

«Non vi saranno disagi per la viabilità - assicura Pirani -se non temporanei restringimenti di carreggiata che verranno opportunamente segnalati. Non toccheremo neanche il patrimonio arboreo che c’è intorno all’area di cantiere». Nessun rischio code né problemi con le piante, dice il costruttore. Intanto fervono i preparativi per il taglio del nastro del nuovo centro commerciale: il più grande investimento degli ultimi anni in città con 15 milioni di euro investiti e tre nuovi punti vendita.

Si parla di un’immobile con una superficie commerciale complessiva che si avvicina ai 5.000 metri quadrati. Più la viabilità a servizio: dalle rotonde alla pista ciclabile, comprese le nuove aiuole spartitraffico.

 

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista