Quotidiani locali

Vai alla pagina su Fiere Nautica
Un rendez-vous in Versilia per raccontarci al mondo

Un rendez-vous in Versilia per raccontarci al mondo

Appuntamento dal 10 al 13 maggio in Darsena per la nuova edizione Nel 2017 una grande partenza: oltre 18mila visitatori arrivati da ogni continente

VIAREGGIO. «Viareggio capitale della nautica». È una frase che hanno pronunciato in diversi, tra addetti ai lavori e rappresentanti delle istituzioni, motivata dal comprovato successo della prima edizione del Versilia Yachting Rendez-vous, l’appuntamento internazionale dedicato alla nautica d’alta gamma che sarà ripetuto anche nel 2018. Già definite le date: dal 10 al 13 maggio, pressoché identiche a quelle del 2017.

Un evento che ha saputo richiamare visitatori da ogni parte del mondo: 18. 324 per l’esattezza, dei quali il 9% proveniente da Paesi europei (Spagna, Francia, Germania, Inghilterra, Russia e Olanda) e poco meno del 3% da quelli extra-Ue (Stati Uniti, Emirati Arabi, Cina). Numeri ragguardevoli – non soltanto circoscritti alle presenze – che hanno contribuito ad elevare da subito lo spessore dell’evento: 72 le imbarcazioni in acqua, 117 le aziende espositrici. Una solida base espressa in cifre da cui ripartire, per far progredire ulteriormente un salone nautico che nelle intenzioni degli organizzatori può e deve un punto di riferimento del settore.

«La sfida per la prossima edizione sarà ambiziosa: sarà necessario sviluppare ciò che è stato tracciato per quest’anno», ha dichiarato Lamberto Tacoli, presidente di Nautica Italiana, che ha affiancato Fiera Milano nella cura dell’evento, avvalendosi della collaborazione del Distretto tecnologico per la nautica e la portualità. Il protocollo firmato congiuntamente da Regione e Comune di Viareggio lancia di fatto il Versilia Yachting Rendez-vous (almeno) sino al 2019, favorendone il consolidamento nella darsena viareggina, nella quale vi è la concreta possibilità di mostrare la nautica d’eccellenza proprio là dove viene realizzata. Il sindaco Giorgio Del Ghingaro non ha nascosto l’ambizione di rendere ancor più “made in Versilia” il salone nautico, attraverso una serie di iniziative tali da conferirgli “un grande appeal territoriale, non solo per il settore».

Ecco perché ai tavoli per l’organizzazione dell’edizione 2018 il primo cittadino ha voluto invitare anche le amministrazioni limitrofe (nello specifico Forte dei Marmi, Pietrasanta e Lucca), “in nome delle sinergie turistiche comuni”. Tacoli ha parlato di “una grande opportunità” per Viareggio, volgendo lo sguardo al prossimo anno, forte delle conferme di partecipazione che molte aziende hanno già garantito e pure delle richieste che altre hanno già avanzato. C’è però in ballo la questione dei finanziamenti ministeriali, tornata a farsi rovente dopo l’annuncio del contributo per il salone

di Genova da parte del ministro dei trasporti e delle infrastrutture Graziano Delrio, a cui Del Ghingaro ha inviato una lettera, con l’auspicio che il Governo “possa trovare forme e modi per sostenere l’edizione 2018 del Versilia Yachting Rendez-vous”.


 

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro