Quotidiani locali

Da mesi fa acquisti e non paga mai

La donna, con la scusa di prelevare al bancomat, ha già truffato numerosi commercianti tra Torre del Lago e Viareggio

TORRE DEL LAGO. Fino a qualche giorno fa si era limitata a “colpire” nelle attività commerciali di Torre del Lago. Finendo segnalata nel tam tam su Facebook. Lunedì 9, invece, la donna che con la scusa di dover andare al bancomat consuma, acquista e non paga, ha preso di mira un bar della Darsena. Dove ha lasciato la fotocopia della carta di identità. «Mia madre si è fidata e le ha venduto merce in attesa che lei ritirasse i soldi al bancomat... ovviamente non è più tornata», racconta la figlia di una commerciante torrelaghese. Ed Alberto Pardini, famiglia di imprenditori del turismo torrelaghese, aggiunge: «Ha fatto così con mezzo paese, e anche con diversi esercenti di Viareggio. L'importante per chi viene raggirato è sporgere denuncia, alla fine dovrà render conto di tutto e più episodi sono segnalati alle forze di polizia più possibilità ci sono che la giustizia faccia il suo corso. ». La voce di un'altra commerciante non lascia spazio all'immaginazione: «Non torna mai. ..anche a me ha lasciato il chiodo».

Bar, negozi di generi alimentari e di abbigliamento, farmacie, negozi di estetica: sono tante le attività commerciali vittime della donna che non soddisfa solo i bisogni materiali vitali, ma acquista di tutto con l'identica modalità: non paga.

Al punto che più di

una tra le persone che la conoscono da tempo formula l'ipotesi che si tratti di una patologia. Cosa probabile visto che gli stessi familiari invitano pubblicamente a sporgere denuncia, così che la signora in questione possa essere fermata (e magari aiutata) una volta per tutte.
 

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics