Quotidiani locali

Viareggio premia i sub dei vigili del fuoco

Tutto pronto per l’evento di sabato prossimo al Museo della Marineria Un riconoscimento anche al Dipartimento nazionale Protezione civile

VIAREGGIO. Tutto pronto per la nona edizione del Premio internazionale Artiglio, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, che si terrà sabato prossimo, con inizio alle 10, presso il Museo della Marineria “Alberto Gianni”. In questa edizione dal titolo “Subacquei al servizio della società”, la prima dopo la scomparsa dell’ideatore e fondatore Francesco Sodini, il prestigioso premio verrà assegnato ai sommozzatori dei vigili del fuoco. Un giusto riconoscimento all’opera che questi uomini hanno sempre svolto al servizio della comunità tutta, in particolare nell’attività di recupero e salvamento legate al mondo subacqueo.

Ma quello ai sommozzatori non sarà l’unico riconoscimento: ne verrà consegnato uno anche al Dipartimento nazionale della Protezione civile, per l’efficacia, la tempestività e il valore degli interventi sui territori colpiti da calamità naturali.

Inoltre, il nuovo consiglio direttivo guidato dal presidente Alessandro Gallione ha deciso di conferire un Premio Artiglio speciale alla memoria di Francesco Sodini (scomparso del settembre del 2015), che questa manifestazione ha ideato e fortemente voluto, in ricordo delle grandi imprese compiute dai palombari viareggini in Mediterraneo e in Atlantico, nei primi trent’anni del secolo scorso.

La cerimonia di premiazione sarà introdotta dal presidente della Fondazione Artiglio Europa e dopo il saluto alle autorità civili e militari, seguirà un intervento di Boris Giannaccini, che ricorderà la figura di Francesco Sodini; seguito dalla consegna del Premio Artiglio alla memoria, al figlio Piero.

Successivamente sarà consegnato il riconoscimento speciale al Dipartimento nazionale della Protezione civile, nelle mani del Capo nazionale Angelo Borrelli e verrà assegnato il Premio internazionale Artiglio edizione 2017 ai sommozzatori dei vigili del fuoco che verrà ritirato da Gioacchino Giomi, Capo nazionale di questo apparato.

La giornata proseguirà densa di impegni e manifestazioni: nel pomeriggio, sempre nei locali del Museo della Marineria, a partire dalle ore 15 Francesco Luigi Cinelli, introdotto da Federico De Strobel (Chairman della manifestazione ed entrambi membri del Comitato scientifico della Fondazione Artiglio Europa) presenterà il suo nuovo libro “Nato per il mare”. A seguire Guido Gay (Premio Artiglio 2013) parlerà di “Attrezzature e metodi di esplorazione profonda”, con proiezioni delle più recenti immagini dei relitti della corazzata Roma, del sommergibile Saracen, del cacciatorpediniere Vincenzo Gioberti e di alcuni antichi relitti romani. A seguire, chi vorrà potrà fare una visita guidata, al suo catamarano di ricerca Daedalus, ormeggiato nella darsena Europa davanti alla Capitaneria di porto.

Una giornata, quindi, ricca di importanti e significativi appuntamenti che la Fondazione Artiglio Europa ha curato fin nei minimi particolari, con la
consapevolezza del non facile impegno derivante dall’eredità ricevuta nell’organizzazione di una tanto prestigiosa ed affermata manifestazione.

L’appuntamento è per tutti al Museo della Marineria “Alberto Gianni” sabato prossimo a partire dalle 10, con ingresso libero.



TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics