Quotidiani locali

Centro commerciale aperto entro fine anno 

Al Varignano a fianco di Euronics ci saranno Conad e Mc Donald’s

VIAREGGIO. Novembre è il termine ultimo per l’apertura del centro commerciale di via Pisana al Varignano. Ad alzare la saracinesca, le voci lo avevano dato per certo, sarà il colosso internazionale del fast food Mc Donald’s con il suo MacDrive, che quindi farebbe il suo ingresso trionfale per la prima volta in città portando con sé un carico di oltre un centinaio di posti di lavoro. Insieme al marchio di hamburger americano più famoso al mondo però ci sarà anche il supermercato Conad, la grande distribuzione dunque, e troverà nuovi spazi il negozio di Euronics che al momento si trova dall’altra parte della strada.

I vecchi capannoni in degrado erano rimasti gli unici abitanti della zona, a due passi dal centro città, e saranno rimpiazzati quindi dal supermercato, un McDonald’s con l’opzione per consegna dei panini direttamente a chi arriva in auto. A concludere e consegnare in autunno ci penserà “Pirani Group” che sta già intervenendo su 4500 metri quadrati circa di superficie a destinazione esclusivamente commerciale. In una zona, dove peraltro si è trasferito da qualche anno un noto marchio della distribuzione discount. L’investimento totale per questo primo lotto è di 15 milioni di euro, che comprendono sia opere che gli oneri di urbanizzazione.

Ma non è l’unica via per la riqualificazione del quartiere: Andrea Pirani, presidente della società cremonese “Pirani Group”, annuncia anche che l’area commerciale si amplierà ulteriormente a seguito dell’acquisto della zona accanto a quella già in costruzione: «Abbiamo acquisito una porzione di terreno da circa 3000 metri quadrati e abbiamo già numerosi progetti che dovrebbero partire il prossimo anno - chiarisce - un investimento da circa otto milioni di euro che, aggiungendosi a quello della zona in costruzione, si aggirano intorno a un totale di oltre 20 milioni di euro complessivi».

leggi anche:

Con l’inaugurazione ci saranno infine a 600 posti auto (suddivisi tra le due aree), buona parte dei quali verranno utilizzati come parcheggio pubblico. Nel progetto inoltre sono previsti, oltre alle centinaia di parcheggi, anche due rotatorie e una viabilità risistemata ad hoc per collegare i punti vendita al quartiere e al resto della città. Verrà inoltre allargato di sessanta centimetri il ponte sul canale Burlamacca, e verrà costruito un muro di contenimento di fronte alla ferrovia. Inizia quindi il conto alla rovescia che si compirà, secondo le previsioni dell’azienda di Cremona, a fine ottobre-inizio novembre, al massimo: sette mesi in cui i cantieri dovranno andare ben spediti per rispettare la data annunciata, dato che i cantieri sono partiti da poco più di un mese. Ma, assicurano dall’azienda costruttrice, non ci sarà alcun ritardo.

«Se siamo riusciti ad arrivare a questo punto nella riqualificazione del quartiere - conclude Pirani - è solo per la volontà dell’amministrazione comunale che ha lavorato perché il nostro progetto venisse alla luce».
 

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista