Quotidiani locali

La banda dei rapinatori imbranati tenta la rapina in banca

In tre tentano il colpo alla Mps di Marina: ma la filiale sta chiudendo e uno di loro resta incastrato nella porta

MARINA DI PIETRASANTA. Fossero tutti così i rapinatori non servirebbero né forze dell’ordine né particolari sistemi di sorveglianza. Basterebbe lasciarli fare e si renderebbero innocui da soli. Proprio come è successo ieri mattina, attorno alle 13, all’agenzia del Monte dei Paschi di Siena di Fiumetto.

In tre, con volto parzialmente travisato e senza armi in vista, hanno tentato di mettere a segno un colpo ma non ci sono riusciti. Il motivo è tutto da ridere: uno di loro è rimasto bloccato dalla porta di sicurezza. Così quando hanno capito che il piano che avevano ideato si era maldestramente inceppato, si sono guardati negli occhi, uno dei tre ha fatto un cenno agli altri, e sono scappati tutti a gambe levate.

A rendere ancora più goffo il tentativo di rapina c’è anche un altro motivo: il giorno e l’ora scelti dai banditi. Peggio di ieri non avrebbero potuto scegliere.

Ieri era infatti l’ultimo giorno di apertura della banca che da oggi non sarà più operativa: ciò significa che la disponibilità di denaro che poteva essere prevista a quell’ora dentro lo sportello era particolarmente limitata.

Il personale della banca ha subito chiamato i carabinieri. Le pattuglie della Stazione Carabinieri e del Nucleo operativo e radiomobile

della Compagnia di Viareggio giunte sul posto hanno effettuato i rilievi di rito, raccogliendo testimonianze ed altri elementi utili per le indagini. Che tutto sommato, visto il livello dei malviventi, potranno anche non avere carattere d’urgenza.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NUOVE OPPORTUNITA' PER CHI AMA SCRIVERE

Servizi, una redazione a disposizione dell'autore